CANI E GATTI

Gravidanza del cane: tutto quello che devi sapere

LEGGI IN 2'

La gravidanza e il parto sono momenti di grande importanza non soltanto per gli esseri umani ma anche nel regno animale. Ecco perché, se hai una cagnolina in casa, è importante farsi trovare preparati in modo da poterla assistere nella maniera migliore. In questa breve guida troverai tutto ciò che devi sapere sulla gravidanza del cane.

Cominciamo dalla gestazione: la sua durata dipende dalla razza del cane e in genere oscilla fra i 58 e i 63 giorni, ma per alcune razze può arrivare addirittura a 70 giorni. Nel corso della gravidanza sono sconsigliate sverminazioni e vaccinazioni, che vanno effettuate prima che il cane resti incinta poiché in tal modo si può evitare che i parassiti vengano trasmessi dalla madre ai cuccioli, in particolare nel delicato periodo dell'allattamento.

Nel corso dei due mesi della gravidanza dovrai fare in modo di tenere a riposo il cane, evitando che faccia sforzi fisici; si consigliano delle passeggiate e un minimo di movimento per mantenere la muscolatura tonica. Non vanno modificate le abitudini alimentari: per gran parte della gravidanza le quantità di cibo devono restare immutate in modo che il cane non ingrassi. Le cose cambiano soltanto negli ultimi 20 giorni di gestazione, quando è possibile aumentare i quantitativi di cibo, scegliendo però alimenti sani e leggeri.

Negli ultimi venti giorni, infatti, l'attività fisica del cane sarà ridotta al minimo e bisogna optare per cibo leggero in modo da non appesantire il suo fisico. In prossimità del parto, il cane può diventare inappetente, mostrarsi inquieto e la frequenza con cui fa pipì aumenta notevolmente. La pressione addominale, poi, può anche portarlo a vomitare.

Questo è il momento di preparare un luogo adatto al parto, che dev'essere comodo e accogliente, facendo in modo che il cane familiarizzi col nuovo giaciglio prima della nascita dei cuccioli e vada a trovare rifugio lì nell'imminenza del parto. A volte, però, può essere proprio il cane a scegliere il luogo che ritiene più adatto e in questo caso bisogna assecondarlo, preparando nella maniera migliore il luogo scelto dalla cagnolina per la nascita dei cuccioli.

Naturalmente, oltre a queste cure specifiche per il periodo che sta affrontando, continua a tenere sotto controllo il pelo del tuo cane come faresti in altre situazioni, in modo da scongiurare la presenza di zecche o pulci.



Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione