CANI E GATTI

Ogni quanto cambiare l'acqua nella ciotola del gatto?

LEGGI IN 2'

La ciotola dell'acqua del gatto, così come quella del cibo, deve essere pulita e igienizzata con cura. Con la stessa attenzione che riponiamo per portare sulle nostre tavole sempre piatti, bicchieri e posati lindi e perfetti per essere usati di nuovo dopo il precedente utilizzo. Purtroppo spesso non prestiamo abbastanza attenzione a questi dettagli, quando invece ne va della salute dei piccoli pets di casa. E talvolta anche della nostra. Ogni quanto cambiare l'acqua nella ciotola del gatto, ad esempio?

Sappiamo che pulire la ciotola del cane dal cibo è fondamentale, come lo è fare lo stesso con quella del micio. Ma quante volte ci soffermiamo a pensare a quanto sia importante anche fare in modo che la ciotola dell'acqua abbia sempre liquido fresco e sicuro al suo interno? Cani e gatti sono molto diversi, ma entrambi hanno bisogno di un contenitore per l'acqua e di uno per il cibo (magari uno per quello secco e per quello umido).

Per quello che riguarda i gatti, la ciotola dell'acqua non dovrebbe stare nello stesso posto rispetto a quella del cibo, perché ai mici piace cercarla in giro per casa. Lontano magari dalla lettiera e posizionandola in zone dell'abitazione alle quali il gatto ha libero accesso. I felini bevono molto di meno rispetto ai cani, per questo spesso le fontanelle per gatti sono la soluzione ideale per avere sempre acqua fresca che l'animale vede come un gioco, divertendosi a berla.

Se non hai una fontanella che ricambia automaticamente l'acqua, ricordati di cambiarla almeno una volta al giorno. Così sarà sempre fresca. E ricordati anche di pulirle ogni giorno per eliminare possibili germi. Puoi usare il comune detersivo per piatti, sciacquando però molto bene prima di riproporre la ciotola agli animali di casa, per non procurare loro problemi di stomaco e far odiare ai pets di casa per sempre la loro ciotola preferita.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione