COSA MANGI?

Origini del kiwi

LEGGI IN 1'

Il kiwi: da dove viene e come si sceglie al mercato

Quali sono le origini del kiwi? Il kiwi (Actinidia chinensis) è un frutto originario della Cina e per molto tempo è stato conosciuto con il nome di Ribes Cinese. Impossibile non riconoscerlo immediatamente con la classica buccia marrone e anche un po’ pelosa e con all’interno la polpa verde che racchiude i piccoli semi neri. Il kiwi deve la sua denominazione alla successiva esportazione in Nuova Zelanda, dove venne conosciuto con lo stesso nome dell’uccello ‘senza ali’ simbolo del Paese. Al giorno d’oggi, la sua produzione riguarda paesi come Spagna, Francia, Stati Uniti e Russia, riservando il primato produttivo proprio all’Italia. In particolare le regioni dove c’è una maggiore coltivazione sono il Lazio, l’Emilia Romagna, il Piemonte e il Veneto.

Come scegliere, dunque, il kiwi? Se non si consumerà immediatamente, è meglio scegliere un frutto ben sodo perché la sua polpa diventerà più dolce se maturerà a temperatura ambiente. Le proprietà presenti in grandi quantità sono la Vitamina C, il magnesio, il potassio e in minore, il ferro, il fosforo e la provitamina A.

Il kiwi è un frutto molto versatile perché oltre ad essere impiegato in gustose macedonie ed insalate, viene anche usato per accompagnare fantasiose ricette a base di carne e pesce. Grazie alle sue proprietà, infatti, è un ottimo ingrediente anche per ricchi frullati, centrifughe e naturalmente ingrediente fondamentale per marmellate gustose.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione