IDEE IN CUCINA

3 consigli per creare piatti da chef con quello che c'è in casa

LEGGI IN 3'

Ti è mai capitato di ritrovarti con piccole porzioni di cibo rimaste in frigo o delle verdure che, arrivate a fine settimana, non hanno proprio quell’aria che può definirsi invitante? Ebbene, questa è una di quelle sfide che più stimolano la mia creatività in cucina e che, spesso, mi danno maggior soddisfazione quando riesco a portare in tavola una o più pietanze realizzate con rimanenze del frigo, trasformate in portate belle e gustose. 

Come ti anticipavo nel nostro precedente appuntamento, le “pietanze della domenica sera”, inserite nel mio planner settimanale, sono sempre quelle all’insegna dell’estro e dell’inventiva. 

L’unico ingrediente che davvero ti servirà per trasformare “quello che c’è in frigo” in un piatto gourmet è un guizzo di creatività!

Un tempo, per rispetto verso il cibo, si evitava di far finire nella spazzatura ciò che non si consumava: tutti gli alimenti venivano in qualche modo riutilizzati; va ricordato che molte ricette, oggi diffuse e divenute celebri, nascono proprio come piatti di recupero.

Ed è proprio rispolverando ciò che un tempo era praticamente la quotidianità -ovvero l’utilizzo di cibo rimasto in casa per cucinare altre pietanze - che, guardando nel mio frigo, mi sono domandata come sfruttare il petto di pollo Amadori, rimasto dopo una cena con amici. Grazie alla pratica confezione, la carne è ancora profumata e di bell’aspetto anche dopo qualche giorno. 

Pronta per far spazio alla fantasia? Ecco come cucinare con gli avanzi del frigo!

Innanzitutto, controlla se nel frigo ci sono anche delle verdure. Io ho a disposizione anche delle rimanenze di carote e zucchine, così ho pensato di sperimentare una ricetta composta da petto di pollo e verdure per realizzare una terrina di pollo.

Mi è bastato prendere i miei bei petti di pollo Amadori che avevo in frigo e frullarli con un mixer. Ho quindi aggiunto delle erbette aromatiche tritate, un uovo ed unito le verdure rimaste tagliate a cubetti. Poi ho fatto cuocere tutto in uno stampo per plumcake a 180° per 30  minuti ed il risultato è andato oltre le mie aspettative: davvero gustoso. Inoltre, se ti piace, è un piatto che potrai assaporare anche freddo!

Ti racconto di quella volta in cui ho un po’ esagerato con le quantità di ali di pollo Amadori al forno. Per quelle rimaste mi è venuta un’idea “orientale”: ho scaldato un wok e ho saltato le ali di pollo insieme a poche verdure tagliate a bastoncini, che non avrei potuto sfruttare altrimenti, e qualche cucchiaio di salsa di soia. Tutto accompagnato con del riso bianco bollito che, messo in tavola, faceva la sua egregia figura conferendo alla cena un bel tocco asiatico.

Ecco infine un ultimo esempio per la serie “non si butta via niente”. Avresti mai pensato che si possono cucinare cime di carote o bucce di patate, trasformandole in stuzzicanti manicaretti? Provare per credere: lava le foglie di carota eliminando i gambi e tagliale grossolanamente; quindi aggiungile in un tegame dove avrai fatto soffriggere una cipolla, unisci anche una patata tagliate a dadini e copri con del brodo. Fai cuocere per circa 20 minuti e frulla le verdure con un mixer. Per utilizzare tutto ciò che resta della carota il mio consiglio è quello di aggiungere alla vellutata anche le bucce. Infatti, con il tempo, ho imparato che quello che si scarta da una verdura può diventare una gran risorsa. Ti accorgerai di quanto siano preziose tutte quelle parti di ortaggi che solitamente vengono gettate. 

Prova quindi a lavare bene la buccia di una patata e, dopo averla mondata, friggila in olio ben caldo accompagnandola con dei wurstel di pollo e tacchino Amadori tagliati a tocchetti e presentati con delle verdure che avremo messo in acqua e ghiaccio per renderle croccanti. Con l’aggiunta di qualche salsina sfiziosa saranno un ottimo aperitivo da condividere con gli amici in questi pomeriggi estivi. 

Di idee per cucinare con gli avanzi del frigo ce ne sono tante e le ricette da realizzare sono infinite, basterà guardare ciò che c’è in maniera diversa e dare spazio alla creatività. Tu hai qualche ricetta da suggerirmi? 

Se anche tu sei sempre più brava a reinventare ciò che hai a casa senza cedere agli sprechi, mettiti alla prova: dal 15 giugno al 15 settembre 2015 Amadori ti riserva dei coupon sconto validi per il tuoi prossimi acquisti. Leggi il regolamento completo dell’iniziativa “Vinci 1 anno di spesa”.

Chiara Caruso
Scritto da:

Chiara Caruso

Mi chiamo Chiara, da sempre sono un'appassionata di cucina e di fotografia e dal 2010 ho aperto il mio blog www.cucinandoconmiasorella.ifood.it. Amo la cucina semplice e sana, fatta di una articolare attenzione per gli ingredienti naturali e stagionali, prediligendo frutta e verdura, cosa che mi porta a girare per i mercati ma anche a sperimentare prodotti nuovi e interessanti da proporre per le mie ricette, senza limiti di ingredienti o di territori.

Il mio blog

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione