GRAVIDANZA

Dieta e travaglio, quali alimenti possono stimolare le contrazioni?

Le ultime settimane sono le più difficili: ormai l'emozione, la stanchezza e la paura del parto potrebbero dominare la tua vita. Che cosa puoi fare? Il bambino arriverà quando sarà il suo momento. Tu, fai attenzione a quello che mangi
LEGGI IN 2'

Se sei al termine della gravidanza, quindi tra la 39esima e la 40 settimana, probabilmente non ne puoi più e non vedi l’ora che nasca. Che cosa puoi fare? Esistono dei cibi che possono indurre il travaglio? Non c'è cibo miracoloso che provochi il travaglio, almeno per quanto riguarda la scienza medica.

Allora perché così tante mamme giurano che mangiare un determinato cibo ha dato il via al loro travaglio? Molti degli alimenti che si ritiene portino al travaglio provocano davvero disturbi gastrointestinali o diarrea, che possono includere crampi e contrazioni uterine. Se il tuo corpo è pronto per il travaglio, i crampi e le contrazioni causate dal disagio gastrointestinale potrebbero avviare il processo più velocemente... ma con effetti collaterali. Quali sono questi cibi?

Olio di ricino: Ha un intenso effetto lassativo, che può causare gravi disagi e disidratazione. Fai attenzione

Olio di enotera: contiene un acido grasso omega-3 chiamato acido gamma linolenico o GLA, un precursore delle prostaglandine. Le prostaglandine, presenti anche negli spermatozoi, sono sostanze simili agli ormoni che aiutano ad ammorbidire la cervice in preparazione al parto.

Ananas: potresti aver letto che mangiare un intero ananas può iniziare il travaglio, a causa dell'enzima bromelina, che si pensa aiuti ad ammorbidire la cervice e ad innescare le contrazioni. Ancora una volta, questa teoria deve ancora essere supportata da prove cliniche.

Cibi piccanti: il cibo piccante può irritare l'intestino, proprio come l'olio di ricino (anche se più delicatamente), che può causare crampi e contrazioni uterine per le donne che sono già dilatate. Detto questo, non ci sono prove a sostegno della teoria che il cibo piccante induca il travaglio.

Melanzane: mangiare melanzane per indurre il travaglio non è stato studiato, quindi non ci sono prove mediche che funzionino. Secondo una tradizione americana, quando le donne incinte mangiano un piatto di melanzane, entrano in travaglio entro due giorni.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta