IN FORMA

Diario camminata: 16 cose da segnare nel fitness journal

LEGGI IN 2'

Il diario della camminata può essere uno strumento per rilevare i miglioramenti e altri dati utili e favorire la motivazione: approfondiamo cosa segnare nel tuo fitness journal e cosa fare con i dati che possono essere oggettivi o soggettivi.

In generale, puoi scegliere un diario cartaceo o un’app fitness tracker.

 

Diario camminata: 16 cose da segnare nel fitness journal

Ecco i dati che puoi annotare nel tuo fitness journal dedicato alla camminata. Ci sono diversi tipi di elementi che puoi scegliere in funzione del tipo di allenamento che vuoi fare e degli obiettivi che ti poni nel camminare:

1) La distanza percorsa;

2) I passi: può anche essere una misura alternativa alla distanza;

3) Il tempo impiegato;

4) La velocità: al limite potresti definirla distinguendo tra passo lento e camminata veloce;

5) Le calorie: se ti interessa calcolarle in funzione della perdita di peso;

6) La frequenza cardiaca o battito cardiaco: valuta di rilevarla tramite app affidabile o cardiofrequenzimetro;

7) Come ti senti a livello fisico: ad esempio, potresti annotare come ti senti in generale e se senti eventuali dolori o fastidi;

8) Come ti senti a livello di benessere mentale, a livello emotivo;

9) Riflessioni generali e pensieri: soprattutto se decidi di fare un'attività come il bagno nella foresta o raggiungi il tuo sit spot;

10) Le condizioni meteo;

11) Il peso misurato prima e dopo la camminata;

12) Quanto hai bevuto e quando;

13) Gli eventuali snack e altri spuntini fatti;

14) Se hai camminato da solo o in compagnia, con degli amici o insieme a un’associazione sportiva;

15) A che ora sei andato a camminare;

16) Il tipo di tragitto, con le caratteristiche ed eventualmente una breve descrizione del paesaggio.


Diario della camminata: come usare i dati del fitness journal
Guardare i dati del diario sportivo, ti è utile per renderti conto dei miglioramenti, ma puoi usare gli elementi annotati anche per capire in quali condizioni la camminata è più efficace per te, ad esempio quale momento della giornata è ottimale per te, se ti trovi meglio a fare attività in solitudine o con altre persone, se c’è un tipo di percorso che ti motiva di più, se senti dei dolori particolari e devi intervenire.

Inoltre, rivedere i tuoi dati settimanalmente ti può anche motivare a proseguire! Ma attenzione: non assumere un atteggiamento ossessivo nei confronti del tracciamento dei dati e non ti scoraggiare se non vedi miglioramenti immediati perché, in questo caso, vuol dire che magari ti sei posto obiettivi troppo impegnativi o devi cambiare qualcosa nell’allenamento.

Cosa ne pensi del diario della camminata? Che cosa hai deciso di annotare nel tuo fitness journal e perché?

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta