FITNESS DEL PULITO

Decluttering di fine anno: come farlo in 4 mosse

LEGGI IN 2'

Il decluttering di fine anno è utile per eliminare quanto non ci serve e sentire un senso di leggerezza e di spazio, per favorire l’ordine, l’organizzazione e le novità, sia per quanto riguarda le cose materiali sia per l’ambito mentale e personale. Vediamo, perciò, come fare per riordinare e ripartire per l’anno nuovo!


Decluttering di fine anno: come farlo in 4 mosse
Ecco da dove iniziare per liberarti del superfluo e fare ordine:

1) Cominciamo dall’errore che devi evitare assolutamente: pretendere di fare tutto in pochi giorni, di mettere ordine in ogni angolo. L’importante è partire, perciò puoi anche valutare di pianificare il decluttering dell’anno nuovo e stabilire un vero e proprio piano di azione, che puoi organizzare per stanze o tipologie di cose e ambiti, senza dimenticare il decluttering digitale e il decluttering mentale.

2) Dunque, inizia dalle cose da buttare per l’anno nuovo, dagli oggetti materiali che sono troppo consumati o rovinati per essere usati, da quelli rotti e messi in un angolo, dalle cose che sai già che non userai. In alcuni casi, la spazzatura non è l’unica soluzione, ma puoi regalare o vendere gli oggetti che intendi mettere alla porta.

3) Guardati intorno, fai mente locale e rispondi a questa domanda: qual è la stanza o l’angolo che hai bisogno di vedere ordinato? Una volta che rispondi, sai da dove partire per fare il decluttering di fine anno! Dopo aver buttato le cose troppo vecchie, mettiti subito in moto per effettuare la donazione o la vendita di quanto può essere ancora usato. Quindi, organizza le cose rimaste in gruppi caratterizzati da un uso simile e mettile in ordine posizionandole nello stesso spazio. Fatto? Il gioco è avviato e potrai proseguire nei mesi a venire.

4) E per il tuo benessere? Pensa a cosa devi lasciare andare, per quanto riguarda la tua persona, per ciò che concerne il rapporto con gli altri, per quanto attiene alla tua vita, a qualcosa che ti è successo. Puoi anche scrivere queste tre cose, ringraziarle per quanto ti hanno fatto capire e celebrarle, per fare spazio al buonumore.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta