DIVENTARE MAMMA

Significato dei nomi femminili

LEGGI IN 2'

Dietro ogni nome si celano storie e significati che hanno attraversato i secoli per giungere fino a noi: vuoi sapere quali? Ecco i significati dei nomi femminili più diffusi in Italia. Al primo posto per diffusione troviamo il nome Giulia, che deriva dal termine latino “Iulius”; nell'antica Roma, la Gens Iulia era una prestigiosa famiglia romana, alla quale sono appartenuti anche Augusto e Giulio Cesare.

Il nome latino derivava dal greco “julè”, ovvero bosco, ma secondo un'altra ipotesi il termine greco di riferimento potrebbe essere “joulus”, il cui significato è “lanuginoso”. In seconda posizione ecco il nome Sara, la cui origine è ebraica; nella Bibbia si trova il nome Sarah, che significa signora o principessa. È molto diffuso in Italia, ma anche in altri Paesi del mondo, poiché è largamente utilizzato dalle popolazioni musulmane ed ebree.

Francesca è un altro nome che deriva dal latino “franciscus”, collegato a sua volta al tedesco antico “frankisk”; il significato letterale è “francese” oppure “appartenente ai Franchi”, mentre secondo una diversa interpretazione il nome Francesca ha il significato di “libera”, rifacendosi al personaggio del V canto dell'Inferno della “Divina Commedia” di Dante.

Fra i nomi femminili italiani, l'origine del significato di Elisa è combattuta fra due ipotesi; secondo una di queste, deriva dal nome ebraico “El Ischa”, che veniva interpretato come “Dio è salute”. L'altra teoria, invece, sostiene che Elisa sia l'abbreviazione di Elisabetta, anch'esso derivato da un nome ebraico, “Elisheba”, composto dalle parole “El” e “Scheba”, ovvero Dio e sette. Il numero sette rappresentava la perfezione, perciò il significato del nome era “Dio è perfezione”.

Anna giunge dall'ebraico “Hannah” e pure in questo caso abbiamo due possibili significati: alcune fonti sostengono che il nome “Hannah” significhi “graziosa”, secondo altre invece dietro questo nome si cela la frase “Dio ha avuto misericordia”. La madre della Madonna, nella tradizione cristiana, si chiamava proprio Anna; si tratta, inoltre, di uno dei pochissimi nomi palindromi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione