MAMMA E BAMBINO

Come usare la bilancia per neonati

LEGGI IN 2'

La bilancia per pesare i neonati è uno strumento utile nei primi mesi di vita di ogni bambino, per monitorarne la crescita. Quando si va a visita dal pediatra o anche in ospedale, prima delle dimissioni di mamma e bebè, i piccoli appena nati vengono pesati, per capire se hanno mangiato abbastanza e se stanno crescendo bene. Come usare la bilancia per neonati anche a casa, senza che questa diventi un'ossessione per mamma e papà?

Come può accadere per chi è a dieta e usa la bilancia pesapersone in modo ossessivo, lo stesso può avvenire per i più piccoli, che vengono continuamente messi sulla bilancia. I grammi presi diventano ben presto un incubo, perché i neogenitori temono sempre che il latte non sia sufficiente e il piccolo non stia prendendo il giusto peso. Per usarla al meglio, bisogna affidarsi ai consigli dei pediatri.

Devi sapere, infatti, che nei primi mesi di vita l'aumento di peso atteso nel neonato è di 150 grammi a settimana: questo è indice di buona salute e di una corretta alimentazione con latte materno o artificiale. In occasione delle dimissioni dall'ospedale dove è nato, medici e ostetriche consigliano di controllare una volta a settimana il bimbo per i primi 3 mesi di vita. E non ogni giorno o dopo ogni poppata, come spesso accade.

Mamma e papà non devono, poi, allarmarsi se l'aumento di peso è inferiore a 150 grammi a settimana. I dati devono essere valutati insieme al pediatra di riferimento, tenendo in considerazione l'andamento generale e non il dato specifico. Dopo i 3 mesi di vita, non è più necessario pesare il bambino ogni settimana, ma è fondamentale portarlo al controllo pediatrico di routine consigliato dal proprio medico.

Ricordati poi di pesare il piccolo ogni settimana sempre con la stessa bilancia, nello stesso giorno della settimana, alla stessa ora, a stomaco vuoto e senza i vestitini.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione