SCUOLA DI CUCINA

Come pulire i gamberoni in modo semplice

LEGGI IN 2'

I gamberi sono una famiglia di crostacei composta da gamberetti, gamberi e gamberoni, di diverse dimensioni, gustosi e succulenti.

In particolare il gamberone misura intorno ai 10cm ed è di colore rosso. 

Di carne prelibata, dal gusto piuttosto saporito, sono perfetti per chi è segue una dieta ipocalorica perchè quasi totalmente privi di grassi e a basso contenuto calorico (71 calorie per ogni 100gr di prodotto).

Facili da cucinare ma facilmente deperibili, per cui se non vengono preparati e consumati immediatamente è bene congelarli. Perfetti anche da consumare quasi crudi o leggermente sbollentati come nel sushi nigiri (polpettina di riso guarnita con una strisciolina di pesce crudo o coda di gambero)

Ecco come pulirli se dobbiamo friggerli o lessarli per preparare un goloso cocktail di gamberi

Come pulire i gamberoni, i passaggi

- Se sono congelati lasciarli decongelare lentamente in frigo per circa 8 ore prima di passare alla pulizia. Se sono freschi passare direttamente alla pulizia.

- Sciacquare bene i gamberoni sotto l’acqua corrente fredda e partire dal carapace. Rimuovere prima la testa, piegandola più volte fino a poterla staccare facilmente.

- Passare alla zampe e toglierne una per una, tirandole e staccandole.

- Infilare le dita sotto la corazza e staccarla delicatamente dalla polpa.

- Incidere il dorso con un coltello e, con uno stecchino sollevare il filino scuro intestinale e cercare di sfilarlo ed eliminarlo delicatamente senza romperlo, partendo dalla parte in prossimità della testa e poi dall’altra. 

Se invece vogliamo lasciare il carapace per cucinarli direttamente alla griglia o in padella con aglio, olio, prezzemolo e una spruzzata di vino bianco, serve comunque eliminare l’intestino. Quindi, basta incidere il dorso inserendo le forbici nella corazza, poi con uno stecchino togliere il filo intestinale accuratamente. 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione