SCUOLA DI CUCINA

Come pulire gli asparagi per cuocerli in maniera perfetta

LEGGI IN 2'

Una delle verdure più gustose del periodo primaverile è certamente l'asparago. Ricco di sapore, ma anche di preziose vitamine e ssali minerali, questo dono dell'orto è la base perfetta per le nostre migliori ricette di cucina, dagli eleganti e saporiti risotti, fino a secondi piatti buonissimi, come gli asparagi con l'uovo alla Bismark.

Qualunque sia la preparazione di cui diventeranno protagonisti, i nostri asparagi, che vengono solitamente venduti in mazzetto quando sono freschi, hanno bisogno di essere puliti alla perfezione. Rispetto alla normale verdura a foglia verde, per cui basta una mondatura veloce delle parti più legnose, per questi ortaggi, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, serve invece qualche cura in più.

Come pulire gli asparagi perfettamente

Il primo passaggio è quello di metterli sul piano da lavoro e cimare la parte più fibrosa del gambo, che corrisponde normalmente a quella bianca. Se gli asparagi sono sottili è facile che l'estremità di colore differente non ci sia e in questo caso è bene tastare per vedere quale sia l'area legnosa da eliminare.

Il secondo step prevede che rifiliamo, circa dalla metà in poi verso il basso, il gambo rimasto. Usiamo un normale pela verdure e facciamo un giro completo attorno ad ogni gambo. Sempre nel caso di asparagi molto sottili, questa operazione può essere evitata.

In ultimo, tenendo gli asparagi sul piano, pareggiamoli dalla parte delle punte e tagliamo le estremità del gambo più lunghe. Questo ci sarà molto utile in fase di cottura, per far sì che gli ortaggi siano tutti alla stessa altezza nella pentola e cuociano in modo omogeneo.

La cottura perfetta degli asparagi

Leghiamo gli asparagi con un cordino a due terzi della loro lunghezza, partendo dal basso. Ora poniamoli in una pentola dai bordi alti o in una asparagera e riempiamo di acqua fino all'altezza della corda. Chiudiamo con il coperchio e portiamo ad ebollizione. Per quanto riguarda la salatura, in molti suggeriscono di farlo quando l'acqua bolle, ma se si vuole che le nostre verdurine siano sapide dalla base alla punta, è preferibile aggiustarli di sale solo dopo averli scolati.

I nostri asparagi saranno pronti nel giro di 7-10 minuti a seconda del loro spessore. Se li consumiamo bolliti possiamo tenerli un paio di minuti in più, qualora li volessimo più morbidi. Se invece li dobbiamo saltare in padella è bene rispettare i tempi di cottura, così da evitare che si spappolino.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta