GRAVIDANZA

Come prevenire i problemi più comuni dell'allattamento al seno

LEGGI IN 2'

L’allattare al seno, soprattutto la prima volta che diventi mamma, può non essere istintivo o possono subentrare dei problemi che ostacolano l’attacco del bimbo. È importante che le donne parlino con i loro operatori sanitari di fiducia (medici, infermieri, ostetriche, consulenti per l'allattamento) delle loro preoccupazioni e che si sentano libere di fare domande.

Prima le future mamme chiariranno i loro pensieri e porteranno allo scoperto qualsiasi preoccupazione, più facile sarà gestire le cose. Di seguito trovi le risposte alle curiosità più frequenti.

Come faccio a sapere se il mio bambino riceve abbastanza latte? Se avverti il tuo seno più morbido dopo l'allattamento, se il tuo bambino sembra rilassato e soddisfatto dopo la poppata, va tutto bene. Se il tuo bambino bagna da cinque a otto pannolini al giorno, per quanto duro possa essere il lavoro, stai andando alla grande! Ancora più importante, se la crescita del tuo bambino è sulla buona strada, probabilmente sta ricevendo abbastanza latte. Il miglior indicatore è l’aumento di peso.

Cosa posso fare per evitare dolori ai capezzoli? Purtroppo, questo è un effetto collaterale dell’allattamento ed è normale all’inizio. Poi passa. La prima cosa da fare è controllare l’attacco del bambino. Molte mamme hanno bisogno di un po' di aiuto in più per imparare le posizioni dell’allattamento e per controllare come il bimbo apre la bocca.

Quanto spesso devo allattare il mio bambino e per quanto tempo? Non c’è limite e non c’è una regola. Alcuni bambini allattano per brevi intervalli molte volte al giorno, mentre altri bambini allattano al seno per periodi più lunghi solo poche volte al giorno. Le esigenze cambieranno man mano che il bambino cresce: la maggior parte dei bambini inizierà gradualmente a nutrirsi meno frequentemente (e in modo più efficiente) rispetto all’inizio. Non esistono cose come "troppo spesso" o "troppo a lungo".

Dovrei integrare il latte materno con il latte artificiale?  Se il tuo bambino sta allattando bene, non è necessario integrarlo con il latte artificiale.

Ci sono cibi e bevande specifici che dovrei evitare? No, puoi seguire una dieta equilibrata e non aver paura di gustare un'ampia gamma di spezie e sapori.

Posso bere tè e caffè con la caffeina? Si raccomanda che le madri che allattano al seno, le donne in gravidanza e le donne che potrebbero rimanere incinte limitino l'assunzione di caffeina a 300 mg al giorno (o meno).

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione