IN FORMA

Dieta chetogenica: come funziona, menu, alimenti e controindicazioni

In cerca di un regime alimentare che ti faccia perdere fino a 2 chili a settimana? La dieta chetogenica potrebbe fare al caso tuo! Scopri come funziona e quali alimenti sono permessi!
LEGGI IN 3'

La dieta chetogenica si basa su un regime alimentare altamente proteico, che ti aiuta a metter su massa muscolare magra e perdere peso in modo veloce. Molti sportivi che praticano body building la amano e la seguono da tempo. Secondo molti, infatti, la dieta chetogenica funziona: ti farà perdere fino a 2 chili a settimana mantenendo comunque la tua tonicità muscolare. Spesso, infatti, le che promettono questi obiettivi rischiano di lasciarti senza tono muscolare, ma non è questo il caso.

È indicata anche per abbassare il livello di colesterolo cattivo e per aiutare chi è affetto da diabete di tipo due. In ogni caso ti ricordiamo che prima di iniziare una dieta è sempre opportuno consultare un medico specialistico. Solo una figura professionale potrà suggerirti se questo regime alimentare fa o no al caso tuo.

Come funziona la dieta chetogenica?

Come già detto, la dieta chetogenica è una dieta iperproteica. Prevede – infatti – pochissimi carboidrati, ma è ricca di alimenti che contengono proteine, in modo molto simile alla dieta Paleo. Si basa sul meccanismo della chetosi, da cui deriva il nome. Si mantiene – come per la chetosi - per un tempo prolungato un livello basso di glucosio, preferendo cibi altamente proteici e grassi. Si arriva così all’ipoglicemia (basso livello di zuccheri nel sangue) e si riducono in modo notevole i carboidrati. Questo controllo degli zuccheri permette di ridurre i grassi ed usarli invece per scopi energetici. Pochi carboidrati vogliono dire basso livello d’insulina nel sangue, ecco perché la dieta chetogenica è consigliata a chi è affetto da diabete di tipo due. L’organismo produce meno insulina e per creare energia andrà ad intaccare i depositi di grasso accumulati nel corpo.

Dieta chetogenica: un esempio

Questo tipo di dieta così iperproteica assicura una perdita di peso davvero veloce, perché va ad attaccare il grasso in modo mirato. Vediamo allora nel dettaglio quali alimenti sono permessi nella dieta chetogenica. Le verdure – a basso contenuto di carboidrati – sono ammesse nella dieta. Ne dovresti mangiare almeno 500 grammi al giorno. Perfetti sono i funghi, gli asparagi e i broccoli. No quindi a patate, cereali, carote e piselli. Frutta: puoi mangiare fino a due frutti al giorno.

Carne e pesce – oltre alle uova – sono proteine. Devi perciò assumerne ogni giorno in quantità consistente. Ti consigliamo il pollo, il tacchino e gli hamburger di manzo. Vanno bene le carni fresche, la cacciagione e anche alcuni tipi di insaccati, come la bresaola, il prosciutto, la pancetta e lo speck.
Formaggi: sì a quelli grassi e ricchi di proteine, ma poveri di carboidrati. Puoi mangiare mozzarella, fiocchi di latte e ricotta.
Oltre a questi alimenti dovresti prendere anche degli integratori per aiutare i muscoli a mantenere sempre la stessa percentuale di massa magra. Tra questi ci sono la glutammina peptidica, le proteine del latte, gli aminoacidi a catena ramificata e altri integratori minerali.

Un menu tipo della dieta chetogenica

Ecco per te un menu della dieta chetogenica che può servirti per capire meglio come si struttura la tua giornata tipo. Tutti i giorni dovresti mangiare molta carne o pesce dosandoli con grassi (anche olio e burro) e verdure con pochi carboidrati.

Colazione: uova strapazzate condite con olio extravergine di oliva ed erba cipollina;
Spuntino: frutta secca a piacere, yogurt magro o gambi di sedano;
Pranzo: due salsicce con insalata verde;
Merenda: Fiocchi di latte o un frutto;
Cena: bistecca di manzo con spinaci crudi o al vapore.
Ricordati di bere tanta acqua ed evitare bevande gassate molto zuccherate.
Addio anche dolci e dolcetti perché chiaramente non sono permessi!

La dieta chetogenica ha controindicazioni?

Come ogni dieta, non è adatta a tutti perché ha i suoi pro e i suoi contro. Ad esempio dovrebbe evitarla chi ha problemi renali, di fegato o donne in gravidanza o che allattano. La dieta chetogenica può – infatti – affaticare reni e fegato perché li fa lavorare molto per lo smaltimento dei grassi cattivi. Se seguita a lungo, il taglio dei carboidrati può – inoltre - causare debolezza e disturbi gastrointestinali. Infine, le poche verdure previste potrebbero portare ad una carenza vitaminica. Per tutte queste controindicazioni ti consigliamo ancora una volta di rivolgerti ad un medico per valutare insieme a lui se il tuo organismo è in grado di adattarsi ad una dieta di questo tipo!

Scopri anche come funziona la dieta del DNA, la dieta Lemme e la Plank e scegli il regime alimentare più adatto alle tue esigenze!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione