2019/10/21 03:18:0448049
2019/10/21 03:18:047708

IN FORMA

Dieta Paleo: esempio di menu e ricette

LEGGI IN 4'

La dieta paleo è un tipo di alimentazione facile da seguire perché non prevede il conteggio delle calorie. Puoi mangiare quanto vuoi e rinforzare i muscoli perdendo peso. Basta prendere esempio da quello che mangiavano i nostri antenati. Per milioni di anni - prima dell’avvento dell’agricoltura – i cavernicoli si nutrivano solo di carne, pesce, frutta e verdure. Niente di troppo elaborato! Se vuoi seguire questa dieta, devi dire addio a cibi e farine raffinati come pasta, cereali, dolci e bibite gassate zuccherate e introdurre invece olio d’oliva o di cocco e semi di lino! Come tutte le diete (come ad esempio la dieta Lemme che trovi qui), però, vanno affrontate nel modo corretto e prima di cimentarti, è opportuno che tu chieda consiglio al tuo medico di famiglia per capire se ci possono essere delle controindicazioni.  

Molte malattie e patologie dell’era moderna erano pressoché inesistenti nel paleolitico. Gli uomini cacciavano e le donne raccoglievano i frutti della natura. Tutto veniva dalla natura senza coltivazioni o allevamenti intensivi. Oggi l’uomo moderno è sovrappeso e fuori forma, mentre il nostro antenato era più muscoloso e aveva una percentuale minore di grasso corporeo. Perché allora non provare un “ritorno alle origini”? Secondo la dieta paleo i cereali – ad esempio – non sono ben assimilati dal nostro organismo, poiché non siamo fatti per assumerli. La maggior parte contiene – infatti – glutine e lectine, a cui molte persone sono intolleranti. Un consumo minore di cibi raffinati e industriali – promette la paleo dieta – abbasseranno diabete, celiachia e colesterolo alto!

Dieta paleo: esempio

Basta con le odiose tabelle caloriche! Secondo la paleo dieta se smetti di mangiare quando sei sazia perderai peso facilmente, allontanando malattie cardiovascolari e altre patologie. Vediamo adesso nel dettaglio cosa si può e non si può mangiare:
sì a pollame, pesce e frutti di mare, carne magra, uova, frutta e verdura di stagione, noci e semi. Per quanto riguarda la frutta e le verdure, scegli quelle povere di amido. Evita per questo motivo le patate, il frumento, il riso, l’orzo, l’avena e tutti quei prodotti derivati dal grano, come la pasta, il pane e il riso.

No quindi ai cereali, ai legumi, ai derivati dal latte, prodotti inscatolati o raffinati in modo industriale, carni grasse, zucchero, bibite gassate, alcolici e alimenti troppo salati. 

Un esempio di menu della dieta paleo potrebbe essere questo: a colazione mangia un frutto – magari un’arancia – del salmone affumicato e qualche noce. A pranzo consuma della fesa di tacchino condita con mandorle e lamponi. Sempre a pranzo, non far mai mancare un’insalatona mista con olio d’oliva e succo di limone. A cena opta per scaloppine di vitello con verdura a scelta – anche cotta – melone bianco e semi di girasole. Non sono previsti spuntini, ma se hai fame puoi mangiare delle piccole porzioni di proteine a metà pomeriggio – per esempio due fettine di prosciutto crudo. Sono tutte ricette semplici da realizzare, ispirate alla dieta dei nostri antenati che non avevano grandi mezzi per cucinare!

Non credere a chi ti promette la luna, ma – secondo alcune fonti online - la dieta paleo funziona davvero! In 3 settimane potresti perdere circa 5 kg se associ a questo regime alimentare anche un po’ di movimento. Recati sempre da un medico specialista prima di iniziare qualsiasi dieta o iniziare un’attività sportiva: solo una visita può rassicurarti sul tuo stato di salute e un nutrizionista potrà seguirti al meglio in questo nuovo percorso alimentare!


Ecco qualche ricetta della dieta paleo

Come accennato prima, quelle della dieta paleo sono ricette davvero facili e veloci da preparare. Ecco per te tre preparazioni possibili!
Rucola e gamberi. Prepara un’emulsione con succo di limone, olio extravergine d’oliva e qualche spicchio d’aglio. Dopo aver sbollentato i gamberi in abbondante acqua, privali del loro guscio. Lava la rucola e disponila in un’insalatiera insieme ai gamberi. Condisci il tutto con l’emulsione che hai preparato prima e servi.

Paleo pollo al curry. Fai marinare per un paio di ore il tuo petto di pollo con yogurt, curry, sale e pepe. Rivesti una teglia con carta forno, mettici il pollo e cuoci per circa 30 minuti a 180°C.
Tortina al cioccolato preistorica. Questa ricetta è priva di zucchero, ma considerala comunque come uno sfizio per un’occasione particolare! Sciogli 50 grammi di cioccolato fondente a bagnomaria. Aggiungi 2 tazze e mezza di farina di cocco, succo di mela, 3 tuorli d’uovo e qualche goccio di olio di cocco. Monta a neve gli albumi e aggiungili al composto. Inforna per 20 minuti a 180°C.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Antonella

Sembra interessante...... Ma il mio problema è il pane! Senza quello non riesco a vivere :(

3 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione