GRAVIDANZA

Yoga e pilates in gravidanza: benefici e consigli per praticare

LEGGI IN 2'

Fare movimento è importante anche in gravidanza e lo yoga e il pilates, sempre che non ci siano controindicazioni mediche, sono due attività consigliate. Forniscono esercizi specifici che possono aiutare con lo stretching, la flessibilità e lo sviluppo della forza muscolare.

Entrambe le discipline utilizzano la respirazione focalizzata e la consapevolezza, che hanno dimostrato di migliorare la salute mentale riducendo lo stress, diminuendo i sintomi di ansia e depressione, migliorando l'umore e favorendo il rilassamento.

Lo yoga può anche ridurre il mal di schiena, a seconda del tipo di dolore che hai. E c’è di più, perché se scegli un corso specifico per la gravidanza, saranno proposti anche esercizi per il pavimento pelvico, che aiutano a rafforzare e tonificare i muscoli, prevenendo i prolassi post partum.

Consigli per fare yoga o pilates

  • Cerca di fare 2 lezioni di potenziamento della forza a settimana, con almeno un giorno di riposo.
  • Se hai appena iniziato, mantieni lo sforzo a bassa intensità.
  • Sii consapevole del tuo respiro. Ciò comporta l'espirazione quando ti stai sforzando. Il tuo istruttore dovrebbe anche includere indicazioni su come respirare durante l'allenamento.
  • Assicurati che i tuoi movimenti siano lenti e costanti.
  • Se la pancia ancora non si vede, comunica al maestro che sei incinta o scegli un corso progettato specificamente per le donne in gravidanza.

Yoga e Pilates per le donne in gravidanza dovrebbero essere a basso impatto e contenere movimenti per aiutare con la forza del core e delle gambe, la respirazione e il rilassamento, rafforzare il pavimento pelvico e alleviare il dolore lombare. I movimenti dovrebbero essere delicati e deliberati e consentirti di rimanere fresco e comodo. Potrebbero anche essere disponibili cuscini, cinture o coperte per aiutarti mentre esegui gli esercizi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione