VISO E CORPO

Trattamenti corpo dopo l'estate: cosa fare?

LEGGI IN 2'

I trattamenti per il corpo dopo l’estate suonano come una coccola che ci facciamo al rientro, per prepararci all’autunno, ma contribuiscono ad illuminare la pelle rigenerandola. Alla fine della stagione, infatti, tendiamo a ritrovarci con la pelle morta, la cute opaca e disidratata o anche ruvida: cosa fare? Vediamo quali gesti possiamo riservarci a casa.


Trattamenti corpo dopo l’estate: cosa fare?

Ecco cosa puoi fare a casa dopo le vacanze estive per la skin care:

1) Programma di fare uno scrub corpo, un trattamento esfoliante che ha la funzione di eliminare le cellula morte e la pelle morta. Così, togli quel velo polveroso che vedi sulla pelle e ritrovi una cute luminosa.
Se opti per i trattamenti da fare a casa dopo le vacanze, aggiungi un po’ di zucchero o sale all’olio o alla crema corpo. In alternativa, puoi anche fare un composto con miele, zucchero e olio di oliva.

In ogni caso, la pappetta deve essere fluida, ma non troppo: i granuli si devono sentire, anche se lo scrub non deve essere eccessivamente pastoso e denso.

Bagna la pelle e metti un po’ di composto sulle caviglie e anche sui piedi: con lo scrub, disegna dei cerchi che vanno dal basso verso l’alto. Procedi, dunque, con le gambe, le cosce e poi anche le braccia, il torace la schiena facendo dei movimenti circolari verso il centro.

Alla fine risciacqua, asciuga e metti la crema idratante o un olio naturale come quello di Argan.

Nel complesso, con lo scrub, dai luminosità alla pelle e rinvigorisci l’abbronzatura.

 

2) Alla fine dell’estate, puoi ritrovarti anche con delle macchie solari. In questo articolo, trovi i rimedi della nonna per trattarle.

3) Per i trattamenti corpo di fine dell’estate, pensiamo anche ai piedi con una pedicure facile da fare a casa.

Riempi una bacinella con acqua e versa un po’ di miele o, se non ce l’hai, un po’ di sapone. Quando i talloni sono ammorbiditi, strofina sulle piante dei piedi l’apposita raspa o la pietra pomice, per rimuovere la pelle morta.

Se ci sono pellicine, spingile con un bastoncino di arancio, ma con molta delicatezza.

Quando hai finito, asciuga con cura i piedi e gli spazi tra le dita e applica un po’ di crema.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione