IN FORMA

Quali sono gli sport con cui rafforzare i glutei

Per rassodare i glutei e di conseguenza il sedere bisogna fare molta ginnastica e prestare un po' di attenzione alla dieta. Ecco qualche consiglio per evitare un lato B a banana, l'incubo delle signore.
LEGGI IN 1'

Quando il sedere è piatto, significa che i glutei non hanno una buona muscolatura. Se aggiungi il fattore età, potresti dover far i conti con il famoso gluteo banana. Quali sport scegliere per migliorare il problema?

Puoi orientarti tra la bici, il vogatore o l' ellittica, che, praticati due volte a settimana, danno buoni risultati. Lavori in resistenza piuttosto che in velocità se vuoi aumentare la curva. Poi per dare più tono, puoi aggiungere anche un po’ di elettrostimolazione per  contrarre i glutei, senza sforzo.

Esistono poi alcuni esercizi contro i tessuti cadenti:

Esercizio 1: schiena a terra, gambe piegate, talloni vicini ai glutei, sollevamento del bacino il più in alto possibile, senza sollevare le spalle. Tieni la posizione  per 30 secondi. Abbassa i glutei, quindi sali prima che tocchino il suolo. Ripeti 20 volte e fai una pausa.

Esercizio 2: a carponi, solleva una gamba verso l'alto, quindi lateralmente. Esegui più serie di 10 movimenti. Fai attenzione a non farli con il bacino in retroversione, che appiattisce i glutei e ti fa perdere forma nel lungo periodo! Al contrario, mantieni una piccola cavità lombare.

Fai poi attenzione alla dieta: è importante monitorare l' assunzione di proteine - una porzione per pasto - che è essenziale per i muscoli e il tono della pelle. Non devi perdere troppo peso, soprattutto quando invecchi, altrimenti i glutei si svuotano, dando l'aspetto di una pelle arricciata!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione