2018/12/12 03:04:2539862

CUCINA DI UNA VOLTA

Slow cooker: cos'è e per quali ricette è adatto

LEGGI IN 2'

Si chiama slow cooker ed è una delle piccole grandi rivoluzioni della cucina contemporanea. Per capire che cos'è basta comprendere la sua finalità, ossia cuocere i cibi a bassa temperatura, mantenendo quasi inalterate le loro proprietà, ma anche riscoprendo la buona e sana cottura lenta di una volta nel classico paiolo in coccio.

La pentola slow cooker però, rispetto a quest'ultimo, è uno strumento elettrico di una certa importanza, composto da una base con filo e spina, un corpo che può presentare display, tastiere o semplici manopole e un contenitore (in genere in ceramica) dove alloggiare i cibi per farli cuocere. In commercio se ne possono trovare di varia misura e capienza, partendo in genere dai 4 fino ad arrivare ai 7 litri.

Come detto, la cottura lenta e a bassa temperatura ha la doppia funzione di non disperdere le proprietà vitaminiche degli alimenti, come accade invece quando si raggiungono e si superano i 100° C, ma anche realizzare in modo più pratico le classiche ricette della tradizione. Quelle che in effetti prevedono lunghe preparazioni.

Stufati, brasati e spezzatini sono certamente valorizzati dall'uso della pentola slow cooker, ma la si può usare anche per ricette meno lente, come sughi, contorni di verdure e anche dolci. In questo caso le prime indiziate sono le creme, che proprio grazie alle temperature basse, eviteranno di attaccarsi al fondo del contenitore.

La cottura con lo slow cooker, anche se i tempi sono ovviamente lunghi, tanto che si può arrivare, per le preparazioni più complesse anche a 10 ore, è molto semplice. In genere anche i modelli più moderni si limitano infatti a solo due settaggi, quello dei tempi e della temperatura.

Solitamente quest'ultima va scelta fra tre opzioni, ossia bassa, media o alta e in alcuni casi è presente anche il pulsante "keep warm" per mantenere caldi i cibi. Ovviamente più settiamo la temperatura alta e meno tempo ci vorrà per cuocere i nostri alimenti.

Parlando di costi, per una pentola slow cooker non si deve spendere un patrimonio. In commercio ce ne sono infatti anche di economiche e di buona marca intorno ai 50/60 euro. Non dobbiamo preoccuparci della spesa in elettricità, visto che nonostante le lunghe cotture, questi prodotti sono predisposti per non far consumare grandi quantità di energia. Il vero grande limite sono invece le dimensioni, che possono rendere difficile collocare questo prodotto nelle cucine più piccole.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione