2019/12/12 18:15:2026708
2019/12/12 18:15:2034245

DIVENTARE MAMMA

Si può riscaldare il latte materno?

Come si conserva e si riscalda il latte materno? Ecco qualche indicazioni utili per le mamme che si estraggono il latte, magari perché devono rientrare a lavorare e non possono attaccare costantemente il bambino al seno.
LEGGI IN 1'

Il latte materno appena estratto ha una temperatura simile a quella del corpo materno, quindi tra i 36 e i 37 gradi. Se lo hai appena tirato con il biberon, non hai bisogno di riscaldarlo. Puoi darlo immediatamente al tuo bimbo. Detto ciò se hai deciso di fare scorte di latte e conservarlo in frigorifero, devi sapere che riscaldarlo è possibile ed è sicuro.

Come si riscalda il latte materno?

A bagnomaria. È un metodo classico e non sempre pratico, ma permette di raggiungere la temperatura ideale.

Scaldabiberon da viaggio. È uno strumento pratico se ti sposti molto. Permette di scaldare il latte del bambino velocemente ovunque tu sia, anche in macchina.

Si può usare il microonde?

Sì, si può fare ma è meglio evitare. Così come è meglio non bollirlo mai. Queste operazioni distruggerebbero tutti i nutrienti e possono scaldare il latte in modo non uniforme, creando punti di maggior calore che rischiano di bruciare la bocca del tuo bambino.

Come si conserva il latte materno?

Il latte materno può essere conservato fuori dal frigo per massimo otto ore se la temperatura in casa è compresa tra i 15 e i 37 gradi. Puoi invece metterlo in frigorifero e in questo caso il latte dura fino 48 ore. È possibile anche congelarlo. La durata in questo caso è mediamente di 3 mesi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione