SCUOLA DI CUCINA

Ravioli cinesi: come cuocerli al vapore

LEGGI IN 2'

Saporita e interessante, la cucina asiatica è sempre più apprezzata anche da noi in Italia, dove molti ristoranti etnici ammiccano alle pietanze orientali. I grandi protagonisti del menù sono quasi sempre i ravioli cinesi, normalmente i cosiddetti Jiaozi, che si contendono il primato di più richiesti insieme ai classici Wonton.

I due prodotti sono pasta ripiena che viene cotta normalmente al vapore, usando le tradizionali vaporiere di bambù da appoggiare sulle pentole. Da sapere è che entrambi sono ravioli, ma il tipo di impasto usato per contenere il ripieno è diverso, quindi esige tempi di cottura più o meno lunghi a seconda del tipo che usiamo.

Nel preparare i nostri ravioli cinesi, quando acquistiamo le sfoglie di pasta al supermercato, cerchiamo sempre di capire per cosa sono consigliate. La pasta wonton è un mix di farina, uova, sale e poca acqua, mentre quella jiaozi è solo farina, acqua e sale, senza alcun uovo.

Lo spessore degli impasti anche è differente, infatti i Jiaozi sono normalmente più massicci, mentre i Wonton hanno una sfoglia più sottile che lascia intravedere il ripieno. Il Wonton è infatti più veloce da cuocere e oltre che al vapore, possiamo anche farli in brodo come dei normali ravioli o tortelli, cucinandoli per circa 5 minuti.

Anche al vapore le tempistiche sono quelle. Infatti, ci basterà disporre i nostri ravioli Wonton nel cestello di bambù, appoggiandolo poi su una pentola con acqua bollente e coprendo. Nei cinque minuti di attesa evitiamo di aprire il coperchio per fare in modo che il calore si mantenga costante.

Se dobbiamo cuocere i Jiaozi che, abbiamo detto, hanno una pasta più spessa e quindi più lenta alla cottura, il procedimento è lo stesso, ma i tempi si dilatano abbastanza. A seconda della grandezza dei ravioli dobbiamo considerare non meno di 15 minuti in vaporiera per avere un prodotto commestibile e della giusta morbidezza.

Una volta cotti, i nostri ravioli cinesi sono pronti per essere serviti con le salse di accompagnamento. I Jiaozi possono anche essere ripassati in padella con salsa hoisin e cipollotto tagliato sottile. Non abbiamo limiti per i condimenti.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione