2018/10/16 23:52:2542912

PRIMA INFANZIA

Quando e come fare il primo bagnetto al neonato, le 5 cose da sapere assolutamente

LEGGI IN 2'

Il primo bagnetto al neonato è un momento emozionante e, tuttavia, ne siamo terrorizzate. Infatti, quando si tratta dell’igiene del bambino, di pulirgli le orecchie o tagliargli le unghie, temiamo di fargli male. Per questo, tra l’altro, ci chiediamo quando e come fare il primo bagnetto

Puoi farglielo anche prima della caduta del moncone ombelicale, ma con le dovute accortezze: curalo in modo adeguato, avvolgilo in una garzina, stai attenta a non bagnarlo e asciugalo con attenzione.

Quando fare il bagnetto al neonato durante la giornata? Dopo la poppata, puoi prevedere l’appuntamento con l’acqua al mattino oppure alla sera. Quest’ultimo momento viene indicato dalle nonne per cercare di far rilassare un piccolo che non dorme la notte.

Come fare il primo bagnetto al neonato, le 5 cose da sapere
1) Ovviamente non puoi lasciare il neonato da solo nemmeno per un istante, quindi predisponi tutto prima e a portata di mano, dall’apposito accappatoio ai vestitini.

2) Il neonato non può comunicarci le sue impressioni, quindi tendiamo a sovrapporre le nostre percezioni, incluse quelle legate alla temperatura dell’acqua che rischia di essere troppo calda. Perciò, per regolarti, immergi il gomito nella vaschetta.

3) Quando facciamo il bagnetto al neonato, abbiamo il terrore di farlo scivolare e fargli male: assicuriamo la presa ponendo il braccio sinistro dietro le spalle e afferrando con la mano l’ascella. Quando sarà più cresciutello, potremo anche sollevare e girare leggermente il piccolo, per detergere più agilmente la schiena.

4) Immergi prima un piedino del neonato, comincia a bagnare il suo pancino e mettilo nell’acqua all’altezza delle spalle. Quindi lavagli il faccino solo con l’acqua e procedi con il corpo fino al sederino. Puoi lavarlo con un sapone neutro, direttamente con la mano destra pulita o con un’apposita spugnetta.

5) Finito il bagnetto del neonato, asciugalo con delicatezza tamponando e non strofinando. Attenzione alle pieghe del corpo: asciuga con cura dietro le orecchie, sotto le ascelle, tra le gambe e il sederino. Oggi viene sconsigliato l’uso del borotalco, che può essere inalato dal piccolo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Cinzia

Articolo utile per le neomamme

1 anno fa
Antonella

Ho trovato l'articolo molto bello e chiaro nelle spiegazioni ,preciso nei dettagli e leggerlo mi ha emozionata E' bello essere mamma ,il bagnetto fa parte dei momenti indimenticabili!

1 anno fa
Giuseppina

Questo articolo fornisce validi consigli per tutte le future mamme.

1 anno fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione