NOTIZIE D

Come proteggersi dalle punture di zanzara e da potenziali malattie gravi

LEGGI IN 2'
L'estate è un periodo in cui gli insetti e soprattutto le zanzare sono molto presenti nelle nostre giornate e nottate. Di certo vivere più outdoor o tenere le finestre aperte nelle notti calde sono piaceri a cui non rinunciare, a patto di sapere sempre come proteggerci. Le zanzare infatti non sono solo fastidiose, ma sono in grado di trasmettere virus o parassiti al loro ospite durante l'assunzione di sangue, cosa che le rende un potenziale e pericoloso vettore di malattie gravi.
 
I disturbi trasmessi dalle zanzare possono includere febbre malarica, dengue, zika, virus del Nilo occidentale e chikungunya. Non esiste un vaccino contro queste patologie, ma solo farmaci per cercare di prevenire o alleviare i sintomi. Poiché quasi la metà della popolazione mondiale è a rischio di almeno una di queste malattie e la diffusione è in aumento con il riscaldamento globale e la globalizzazione, è fondamentale aumentare la nostra consapevolezza sui rischi e su come difenderci dalle punture di zanzara.
 
Misure per il controllo dei vettori e la prevenzione delle punture di zanzara
 
In primo luogo, è importante che le case, i giardini e gli spazi abitativi non siano attraenti per le zanzare. Ciò significa rimuovere potenziali siti di riproduzione, come l'acqua stagnante (in pozzanghere, barili di pioggia o grondaie), al fine di limitare la nascita di nuove generazioni.
 
In secondo luogo, si può evitare di stare all'aperto durante le ore di punta al tramonto e all'alba, mentre quando si è fuori, il consiglio è di indossare indumenti che limitino l'esposizione della pelle. Poiché le zanzare preferiscono le zone scure, scegliamo invece capi chiari, con una vestibilità comoda, evitando quelli troppo aderenti. In caso contrario, le zanzare potrebbero essere in grado di mordere anche attraverso i tessuti.
 
Infine, per una maggiore protezione di noi stessi e di tutta la famiglia dalle zanzare, possiamo usare repellenti da vaporizzare sulla cute quando siamo all’aperto, oppure spray o emanatori elettrici quando siamo in casa. In particolare, i repellenti per la pelle sono utili per tenere lontane le zanzare dal nostro corpo e tutelarci dai loro morsi quando siamo fuori.
 
Gli spray possono invece essere utilizzati per un'azione istantanea, ossia quando abbiamo bisogno di eliminare quel mosquito fastidioso che ci tiene svegli la notte col suo ronzare. In ultimo, gli emanatori elettrici sono un'ottima soluzione per liberarsi di quelli che non riusciamo a vedere, evitando la caccia notturna nella nostra stanza.
 
Per saperne di più su queste soluzioni per interni ed esterni, potete visitare le nostre pagine prodotto e avere una vita a prova di zanzara!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione