IN FORMA

Passeggiare nella natura: la nuova terapia prescritta dai medici di base

LEGGI IN 2'

Passeggiare nella natura non è solo un passatempo, può diventare una vera e propria terapia. Lo hanno capito sia in Canada, dove i medici di base prescrivono camminate nei parchi come medicina, ma anche negli Stati uniti.

All'inizio di aprile 2022, circa due dozzine di bambini e le loro famiglie si sono radunati sotto le sequoie in un parco regionale vicino a Oakland, in California. Si sono seduti con un medico, il dottor Nooshin Razani, sotto i rami degli antichi giganti, respirando aria fresca e discutendo il fenomeno degli anelli fatati.

Queste famiglie stanno prendendo parte a un programma che Razani gestisce presso l'Università della California San Francisco Benioff Children's Hospital di Oakland. Il programma, chiamato Center for Nature and Health, accoglie pazienti pediatrici che hanno a che fare con condizioni come ansia, autismo, obesità o problemi di sviluppo - e che vivono in aree senza molta natura nelle vicinanze - nei parchi locali in escursioni con il personale del parco ogni mese.

Il programma fa parte di una tendenza crescente delle cosiddette "prescrizioni dei parchi", che sono diventate sempre più popolari nell'ultimo decennio insieme alla ricerca sugli effetti sulla salute del trascorrere del tempo nella natura. In questi programmi, i medici incoraggiano fortemente i pazienti giovani e meno giovani a trascorrere più tempo all'aperto per migliorare la loro salute mentale e fisica.

Naturalmente, nessun medico consiglia ai pazienti di trascorrere una giornata al parco invece di prescrivere gli psicofarmaci necessari. La natura non è una cura per i problemi di salute e le prescrizioni del parco non sono pensate per essere utilizzate al posto delle prescrizioni per i farmaci. Ma le persone possono sfruttare reali benefici.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione