SCUOLA DI CUCINA

Mousse ai tre cioccolati monoporzione: come farla in modo semplice

LEGGI IN 2'

La mousse ai tre cioccolati monoporzione è un ottimo dessert da fine pasto, semplice da fare e anche di effetto. Il fatto di servirlo già porzionato ci permette di scegliere il bicchiere o la coppetta di rappresentanza più adatta, ma anche di portare in tavola un dolce al cucchiaio in modo ordinato, senza macchiare nulla.

Di certo, scegliere un contenitore trasparente è la cosa migliore, in quanto permette di vedere bene i tre strati del dolce. Ma possiamo anche usare cocotte in ceramica per il servizio, lasciando che i nostri commensali scoprano durante l’assaggio che il dessert è composto da più di un tipo di cioccolato, una sorta di dolce a sorpresa.

In ogni caso, come e dove alloggiare la mousse ai tre cioccolati è una questione secondaria rispetto all’esecuzione della ricetta, certamente. Quindi, come prima cosa acquistiamo gli ingredienti che ci servono. Per lo strato di fondente: 75gr di cioccolato nero minimo 60% di cacao, 2 uova medie, 1 cucchiaio di zucchero bianco semolato.

Lo strato di cioccolato al latte: 75gr di cioccolato al latte, 2 uova medie, mezzo cucchiaio di zucchero bianco semolato. In ultimo, per lo strato di cioccolato bianco: 150gr di cioccolato bianco, 250ml di panna liquida, 2 tuorli d’uovo, mezzo cucchiaio di zucchero bianco semolato, anche meno se vogliamo ridurre un po’ il sentore dolce del cioccolato bianco.

Si inizia tritando il cioccolato in modo grossolano, facendo in modo di tenere sempre un piccolo extra delle tre tipologie se vogliamo creare dei riccioli decorativi. In un pentolino mettiamo il fondente a sciogliere a bagnomaria con lo zucchero, dopo di che spegniamo la fiamma e incorporiamo i tuorli, mentre sbattiamo gli albumi a parte, unendoli al composto quando sono a neve fermissima.

A questo punto versiamo sul fondo dei nostri bicchieri o coppette lasciamo riposare in frigorifero coperti con la pellicola, nel mentre facciamo lo strato di cioccolato al latte allo stesso modo. Anche in questo caso, facendo attenzione a non scomporre il layer di fondente, versiamo anche il composto di cioccolato al latte nei bicchierini per fare il secondo strato.

Mettiamo nuovamente in frigo per rassettare e occupiamoci della parte un pochino più elaborata. Per l’ultimo strato dovremo infatti sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco in un pentolino con lo zucchero, unendo i tuorli quando ormai è sciolto. In una ciotola a parte invece montiamo la panna.

La potremo aggiungere al mix di cioccolato bianco, zucchero e tuorli solo quando quest’ultimo sarà intiepidito e lo faremo con movimenti dal basso verso l’alto per mantenere la panna spumosa. In ultimo, versiamo questo terzo strato nei bicchierini da servizio, copriamo con la pellicola e lasciamo raffreddare per almeno sei ore in frigorifero, decorando a piacere solo al momento di servire con dei riccioli di cioccolato misti o con un ciuffo di panna montata.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta