ALTRI AMBIENTI

Letto a castello: quando potrebbero non essere la scelta giusta

LEGGI IN 1'

Il letto a castello sembra sempre la soluzione migliore per risparmiare spazio e per arredare in modo originale la camera dei bambini, ma quando non è l’opzione giusta?

I letti a castello sono spesso scelti come il primo 'letto da adulti' di un bambino, ma in realtà non vanno bene per i piccoli. Sono consigliati, infatti, dai sei anni in su. Assicurati, prima dell'acquisto, che i tuoi figli siano pronti a salire comodamente su una scala e che non abbiano l'abitudine di fare regolarmente viaggi notturni in bagno. Se lo fanno, la cuccetta inferiore potrebbe essere l'opzione più sicura per loro. Quindi, se non hai un bambino che può dormire nella cuccetta superiore, considera di rimandare l’acquisto.

I letti a castello sono molto impegnativi a livello estetico: man mano che i bambini crescono, è importante lasciare che adattino la stanza ai loro gusti e alle loro esigenze. Le cuccette integrate mancano di questa versatilità e potrebbero comportare un intenso rinnovamento in seguito.

Un’altra cosa da valutare è la stabilità della tua casa. Se hai intenzione di cambiare appartamento, non è qualcosa che puoi portare con te, quindi potrebbe non essere un'aggiunta utile in termini di rivendita.

Un’altra cosa da valutare è il cambio e il rifacimento quotidiano del letto: possono essere molto scomodi e richiedere un impegno superiore a quello che immagini. Valuta quindi con molta attenzione la tua scelta e quello che hai intenzione di fare in futuro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione