COSA MANGI?

L'arancia

LEGGI IN 2'

L'arancia

L’arancia è originaria della Cina e appartiene alla famiglia delle Rutacee e, in particolare, al gruppo degli agrumi. Facilmente riconoscibile, con la sua forma tondeggiante e il colore arancione della buccia esterna è tipica dei mesi più freddi, in particolare da dicembre a febbraio. Anche in questo caso, esistono vari tipi di arance che solitamente sono riconoscibili per la consistenza della buccia e il colore della polpa.

Le principali varietà di arance sono e si dividono essenzialmente in amaro e dolce. La prima è riconoscibile perché la sua polpa è più acida e ricca di semi. Il suo impiego principale, infatti, è principalmente nell’industria alimentare. L’arancio dolce, invece, è l’agrume in assoluto più coltivato al mondo, le cui origini risalgono alle zone del Vietnam, della Cina e dell’India. In questo caso, questa varietà si divide a sua volta in arance bionde con polpa giallo – arancio e in una qualità rossa con la polpa, appunto, del medesimo colore della denominazione.

Le arance più conosciute della prima tipologia sono Golden Buckeye, Thompson, Belladonna, Biondo Comune e Navelina. Per le arance rosse, invece, esistono tre tipi con caratteristiche ben precise: la Tarocco con la polpa striata di rosso e senza semi, la Moro con polpa rossa e la Sanguinella che ha la caratteristica di essere poco zuccherina.

La principale proprietà delle arance è la grande presenza della vitamina C, che lo rende un frutto ideale per aiutare le difese immunitarie. Da sottolineare anche la grande presenza di acqua, vitamina A e P, sali minerali ed acido citrico.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta