IDEE IN CUCINA

Le tue uova di cioccolato

LEGGI IN 3'

Che Pasqua sarebbe senza un uovo al cioccolato da scartare? Purtroppo in commercio non sempre quello che sembra un buon cioccolato lo è veramente, ecco allora una soluzione economica e non troppo complessa: preparare l'uovo di cioccolato in casa.

Per prima cosa procurati uno stampo a forma di uovo, il migliore è quello in plastica non eccessivamente rigida. Scegli la cioccolata giusta da temperare: deve essere quella con un tenore di cacao maggiore del 35%. Ricorda che il cioccolato fuso deve rimanere ad una temperatura superiore ai 27° C: per evitare che si raffreddi mentre lo lavori, metti il restante a bagnomaria caldo.

Lava molto bene lo stampo e privalo di ogni traccia di umidità che altrimenti potrebbe creare macchie opache e rendere il cioccolato difficile da staccare. Molto importante è portare lo stampo ad una temperatura di circa 20 gradi, prima di utilizzarlo, altrimenti il cioccolato risulterà opaco.

Sciogli il cioccolato a bagnomaria o nel microonde ad una temperatura di circa 45/55°C (il cioccolato bianco a 45°C, quello al latte a 50°C e quello fondente a 55°C: utilizza un termometro da cucina per verificare la temperatura) e procedi con il temperaggio del cioccolato: solo con questa tecnica il cioccolato risulterà lucido e brillante senza venature bianche. Ma come fare il temperaggio del cioccolato? Ci sono due metodi.

Puoi versare il cioccolato sull’acciaio o sul marmo, spalmarlo ed allargarlo con una spatola con movimenti rapidi per raffreddarlo rapidamente fino a quando raggiunge la temperatura di 26-29°C. Riuniscilo e amalgamalo, poi riscaldalo nuovamente fino a quando non risulterà morbido e cremoso ad una temperatura 31-29°C.

Tenendo  costanti le temperature di cui sopra, puoi temperare il cioccolato anche semplicemente raffreddandolo nella ciotola in cui l'hai scaldato la prima volta, posizionandola dentro un'altra piena di ghiaccio e continuando a mescolare.

Una volta che il cioccolato sarà ben temperato, versalo nel mezzo uovo con un mestolo fino a raggiungere un terzo abbondante dello stampo, muovendo leggermente lo stampo in modo da ricoprire perfettamente tutta la superficie dell'uovo. Rovescia poi lo stampo per eliminare il cioccolato in eccesso ed appoggialo su un foglio di carta da forno con la parte arrotondata rivolta verso l'alto in modo da farlo rapprendere. Dopo 10 minuti stacca con cura l'uovo dalla carta da forno. Se si fosse formata una base più larga utilizza un coltellino ben affilato e con la lama leggermente scaldata per eliminare la parte in eccesso. Esegui la stessa operazione con l'altra metà dell'uovo.

Quando il cioccolato si sarà solidifcato e si dovrebbe staccare da solo dallo stampo. Per assemblare le due metà occorre prenderle con cura di lato. Per ottenere dei buoni risultati le mani dovrebbero essere quanto più fredde possibile. Utilizza un cornetto ripieno di cioccolato fuso da ripassare sui bordi come collante, oppure passa rapidamente i bordi su una piastra calda.

Ricordati di mettere la sorpresa prima di fare quest'ultima operazione!

Ma c'è un altro modo per gustare golosità e prelibatezze al cioccolato. Fermarsi in alcuni dei più rinomati locali sparsi su tutto il territorio italiano. Ecco alcuni indirizzi da trascrivere subito.

PASTICCERIA NATALE

Difficile resistere alle proposte di questa rinomata cioccolateria leccese! La trovi a Lecce, in Via Salvatore Trinchese, 7.

TUSCAN CHOCOLATE VALLEY

In Toscana, tra Firenze, Pisa e Pistoia c'è un'intera valle dedicata alla produzione di cioccolato, opera di grandi artigiani del cioccolato. Parti alla scoperta delle piccole botteghe del cioccolato, dove troverai i classici lingotti e potrai richiedere capolavori di cioccolato su misura per te. 

ANTICA DOLCERIA BONAIUTO

Nel meraviglioso barocco di Modica, una bottega in cui il cioccolato è un trait d'union tra l'antica Contea di Modica, la Spagna e la civiltà azteca. Lasciati sedurre dagli aromi del cioccolato modicano, in corso Umberto I, 159.

GUIDO GOBINO

A Torino non perdere la Fabbrica del cioccolato e la Bottega di Gobino. Entrando nel negozio di Via Langrange ti sentirai subito immersa in una magica atmosfera, senza tempo, e ricca di prelibatezze. In via Cagliari invece potrai visitare lo stabilimento di produzione e il primo negozio Gobino, al primo piano.

 

Queste sono solo alcune delle cioccolaterie imperdibili, dal Nord al Sud Italia. Vuoi aggiungere anche la tua preferita a questo elenco? 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta