SALUTE E BENESSERE DEGLI ANIMALI

Gengivite nel gatto: cause e sintomi da conoscere

LEGGI IN 2'

Il gatto è un animale che usa molto la bocca, oltre che per mangiare e bere, anche per pulirsi e soprattutto cacciare, lottare e difendere anche a morsi il territorio. Il cavo orale di questo piccolo felino è quindi territorio fertile per la proliferazione batterica, che può dare origine alla gengivite, un disturbo che va trattato nel modo corretto.

Le gengiviti non curate possono infatti progredire velocemente, rendendo al nostro gatto difficile mangiare normalmente, ma anche portare alla perdita dei denti. Come spesso accade per le stomatiti umane, anche la gengivite felina può avere una scorretta igiene come causa scatenante, con placca e tartaro che portano all’infezione.

Tra le altre cause di gengivite nel gatto troviamo anche alcune malattie infettive, come il virus della leucemia felina o quello dell’immunodeficienza felina, ma anche il calcivirus felino. E ancora, un allineamento dei denti anomalo nella bocca del gatto può predisporlo a stomatiti, come anche la genetica, in quanto alcuni gatti sono più soggetti al problema.

Sono in tutto sei i sintomi da prendere in esame che possono identificare una gengivite e se li notiamo, è bene prendere appuntamento col veterinario per un consulto. In particolare, facciamo attenzione se Fuffy ha le gengive arrossate, segno che a livello orale c’è un infiammo, ma anche se sono gonfie c’è di certo qualcosa che non va.

Altri sintomi di gengivite nel gatto sono l’alitosi, la tendenza a sbavare, la difficoltà a mangiare o l’inappetenza totale con conseguente perdita di peso, infine un cambiamento nel comportamento, che può portare il micio a isolarsi ed essere più irritabile a causa del dolore. Il veterinario, dopo aver effettuato una visita, suggerirà la cura migliore per il nostro amico.

In caso di placca e tartaro in genere si consiglia l’uso di gel locali per togliere l’infiammo e disinfettare con molta cura l’area. Ma di sicuro, se la stomatite è sintomo di altri disturbi, il medico suggerirà anche una terapia adeguata per trattare il problema alla fonte, andando a rendere la vita del micio più tranquilla.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta