VITA DI COPPIA

Gelosia, quel sentimento che avvelena l'amore

LEGGI IN 3'

La gelosia è un sentimento molto difficile da accettare e gestire, perché spesso è ricca di sfumature che hanno il nome di insicurezza, senso di colpa e rabbia. Ma come si supera? Non esiste una "cura" definitiva. Detto questo, alcune persone sono in grado di gestire i sentimenti di gelosia e invidia in modo molto più produttivo di altri.

Cos'è

La gelosia è descritta come lo stato di risentimento, amarezza o ostilità verso qualcuno perché quella persona ha qualcosa che tu non hai. Si tratta di un'emozione complessa che racchiude sentimenti che vanno dal sospetto alla rabbia, dalla paura all'umiliazione.

La gelosia e l'invidia sono la stessa cosa?

Queste due emozioni sono correlate ma sono diverse. La gelosia di solito coinvolge una terza parte/persona che si sente come una minaccia, mentre l'invidia riguarda più il volere ciò che qualcun altro ha. Molto spesso, le persone sono gelose nelle relazioni strette, ma è più probabile che provino invidia per cose come lo status, il lavoro, il reddito, il riconoscimento o l'aspetto di qualcun altro.

Sintomi

I sintomi con cui si riconosce la gelosia sono:

  • Continua ricerca di conferme e rassicurazioni
  • Interrogare un partner su amici, colleghi di lavoro, ecc.
  • Monitorare ossessivamente la comunicazione e la posizione degli altri
  • Fare false accuse
  • Cercare di isolare il tuo partner o i tuoi amici dalle altre persone che si sentono minacciose
  • Denigrare le altre persone per aumentare la propria immagine di sé
  • Non essere felici per gli altri
  • Non fidarsi degli altri
  • Essere ferocemente competitivi
  • Incolpare e criticare spesso gli altri
  • Sentirsi arrabbiati, risentiti verso gli altri e facilmente irritabili
  • A volte sentirsi tristi, soli o addirittura depressi

Tipi

Quali sono i tipi di gelosia? Gli psicologi spiegano che i sentimenti di gelosia possono manifestarsi in tutti i tipi di relazioni umane, comprese quelle romantiche, platoniche/di amicizia, orientate alla carriera o familiari (tra coniugi o fratelli, per esempio).

  • Gelosia romantica: tipica delle relazioni sentimentali
  • Gelosia retrospettiva: coinvolge qualcuno che si sente geloso delle relazioni passate di un partner, che possono sembrare minacciose per quella attuale.
  • Gelosia platonica: si verifica tra amici che potrebbero essere in competizione per l'attenzione e il riconoscimento.
  • Potere e status: è legato all'invidia e spesso si verifica sul posto di lavoro tra i colleghi.
  • Rivalità tra fratelli: questo tipo descrive un fratello che diventa geloso di un altro, spesso a causa della mancanza di attenzione, riconoscimento e così via. Ciò potrebbe verificarsi anche quando nasce un nuovo bambino e richiede l'attenzione dei genitori.
  • Gelosia anormale o patologica: implica l'avere preoccupazioni irrazionali sulla fedeltà di un partner anche se non ci sono prove che il partner sia infedele.

Come superare la gelosia

Ecco alcuni suggerimenti per affrontare questi sentimenti difficili e persino consentire loro di approfondire le tue connessioni con gli altri:

  • Considera la gelosia un segnale utile. Gli antropologi ritengono che gli esseri umani abbiano effettivamente sviluppato la capacità di sentirsi gelosi perché ci aiuta a preservare i legami sociali e ci motiva a migliorare noi stessi. In questo modo, puoi pensare alla gelosia come a un tratto adattivo che potrebbe portarti a diventare una versione migliore di te stesso.
  • Sii onesto con chiunque sia la radice della tua gelosia. Se provi gelosia con un partner, un fratello, un collega, ecc, chiediti se sarebbe utile parlarne con quella persona. Questa è in realtà un'opportunità per approfondire e migliorare la tua relazione e potenzialmente aiutarti a ottenere di più di ciò di cui hai bisogno.
  • Riduci l'esposizione a ciò che ti rende geloso, ad esempio riducendo l'uso dei social media.
  • Pratica la gratitudine. Sentirsi grati è fondamentalmente l'opposto di sentirsi gelosi. È legato alla disponibilità a mostrare apprezzamento per qualcosa e alla capacità di restituire gentilezza agli altri.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione