RAZZE

Gatti che non danno allergia: le razze da conoscere

LEGGI IN 2'

Le allergie sono un vero problema, ci arrossano e gonfiano gli occhi, ci fanno starnutire e portano con sé una serie di sintomi fastidiosi che rendono le nostre giornate più faticose. Ma non sono solo pollini, alimenti e polvere a farci prudere il naso, anche il pelo degli animali domestici può creare qualche disturbo nei soggetti predisposti.

In particolare, i gatti più dei cani possono creare tutta una serie di fastidi anche invalidanti in chi soffre i danni del loro morbido manto. Da sapere è che a creare problemi non è il pelo in sé, ma due proteine che il gatto produce, una presente nella sua saliva e un’altra prodotta dalle sue ghiandole sebacee.

La cosa bella è che esistono gatti che non danno allergia, o meglio, che producono una quantità inferiore di altre razze di queste proteine allergizzanti. Se quindi si vuole avere un amico di zampa con baffi e vibrisse, ma si soffre di un’allergia lieve, si può aggirare l’ostacolo adottando uno di questi esemplari speciali.

Il gatto Sfinge è certamente la razza anallergica più conosciuta, anche se non tutti apprezzano questo felino, letteralmente glabro. Il fatto che non abbia pelo fa però in modo che la famosa proteina allergizzante, presente nella saliva, non resti intrappolata da nessuna parte, rendendo più facile la sua gestione in casa.

Un altro bellissimo esemplare di gatto che non dà allergia è il Bengala, un piccolo leopardo in miniatura che, pare, abbia una produzione minima di proteina Fel D1 e perda anche meno pelo rispetto ad altri. Bello e anallergico è anche il Blu di Russia, con un meraviglioso manto grigio a bassa perdita e produzione ridotta di proteine allergizzanti.

Se non ci fa paura la toelettatura costante e regolare, il Siberiano è un gatto da prendere in considerazione se abbiamo problemi di allergie. Ed infatti, nonostante il vello abbondante e lunghissimo, che lo fa sembrare un orsetto delle nevi, questo gatto produce meno proteine Fel D1, ma occhio, perché nei periodi di muta possiamo trovare balle di pelo ovunque.

Anche i Devon Rex sono considerati gatti anallergici e perdono pochissimo pelo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta