2018/12/11 06:58:3543962

SALUTE E BENESSERE DEGLI ANIMALI

Come spazzolare il pelo del gatto e quali attrezzi usare

LEGGI IN 2'

Quando si hanno animali in casa è sempre bene fare attenzione alla loro alimentazione, ma anche alla loro salute fisica e mentale. Una delle cure periodiche che noi umani dobbiamo dedicare agli amici a quattro zampe è di tipo igienico, con bagnetti, spazzolate e applicazione di prodotti sul manto che tengano lontani i parassiti.

Ma parliamo nel dettaglio della cura del pelo dei signori mici, pulitissimi e autonomi per quanto riguarda i lavaggi, ma spesso bisognosi di attenzioni soprattutto durante i periodi di muta. In questi frangenti è utile intervenire per eliminare la peluria vecchia e ormai morta, in modo che Fuffy non la ingoi, con la conseguenza di sputarla o rimetterla appena ne ha l'occasione.

Per spazzolare il pelo del gatto sono due gli strumenti da avere in casa. Uno è il classico guanto rimuovi pelo e il secondo è la spazzolina cardatrice, perfetta per i mici con manto folto e lungo. Ricordiamoci sempre di acquistare prodotti studiati proprio per i gatti e non usare invece gli strumenti per la cura del cane, spesso inadeguati e troppo aggressivi per la cute felina.

Di sicuro il guanto è il mezzo migliore per evitare stress al nostro pet, in quanto non ha setole ma piccole protuberanze di silicone o plastica dura, che non rischiano di graffiare o arrossare la pelle del gatto. L'utilizzo è anche molto facile e può essere incluso nel rituale delle coccole del nostro meraviglioso amico di zampa.

Ci basterà infatti inforcarlo, facendo il modo che la parte con le protuberanze sia nella zona del nostro palmo e fissarlo bene attorno al polso, in modo che non sfugga durante l'utilizzo. Per usarlo basta solo accarezzare il nostro gatto nel senso di crescita del pelo ed eliminare poi dal guanto stesso quello morto.

In genere i guanti rimuovi pelo hanno una seconda faccia in pile o tela morbida, che può essere adoperata per lucidare il manto del nostro pet e terminare la seduta. Se usiamo la spazzola il procedimento è simile, ma dovremo fare in modo di insistere nelle zone del manto dove percepiamo grovigli, eventualmente anche andando contropelo.

L'ultima spazzolata del pelo del gatto sarà comunque in direzione di crescita. Queste nostre attenzioni vanno bene in ogni periodo dell'anno, ma soprattutto durante i cambi di stagione e nel periodo freddo, quando il manto dei nostri pet necessita di qualche coccola in più del normale.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione