ERBORISTERIA

Dolori alle mani: cause e rimedi naturali utili

LEGGI IN 2'

Se soffriamo di dolori alle mani, dobbiamo sapere che le cause di questo disturbo possono essere di diversa natura. Le distorsioni e le fratture agli arti superiori sono certamente due cause traumatiche possono portare malessere locale, ma anche le lesioni da movimenti ripetitivi, i danni ai nervi o le infiammazioni, come anche alcune patologie croniche sono potenziali origini del problema.

Di certo tra le infiammazioni, l’artrite è una delle più frequenti e, sebbene possa verificarsi in ogni parte del corpo, mani e polsi sono punti molto comuni. A proposito di nervi, invece, la cosiddetta sindrome del tunnel carpale è la causa più diffusa per il dolore alle mani, che ha principio per colpa di uno schiacciamento del nervo mediano, vuoi per infiammo o magari per ispessimento dei tendini.

Le cause dei dolori alle mani, come visto, possono essere molteplici e in alcuni casi è essenziale seguire una terapia farmacologica o anche sottoporsi a chirurgia per risolvere. In altri casi, sempre che il nostro medico di fiducia sia d’accordo con noi, possiamo provare alcuni rimedi naturali per avere veloce sollievo.

Il dolore da sindrome del tunnel carpale, ad esempio, si può alleviare con impacchi freddi, alcuni esercizi di stretching locali e anche con l’agopuntura, che si è dimostrata efficace in questi casi. Se però il male agli arti è causato da una forma di artrite e in generale da infiammazioni, ci sono altri rimedi che possiamo combinare con la terapia suggerita dal medico.

La cara madre natura ci mette infatti a disposizione degli antinfiammatori naturali molto validi anche per fronteggiare i dolori alle mani. Il tè verde è uno di questi, ma lo è anche la curcuma e lo sono gli alimenti ricchi di omega-3. Non bisogna mai esagerare in ogni caso, ma assumere in quantità giuste questi prodotti ci può dare un aiuto valido.

In generale, mai sottovalutare la dieta e gli stili di vita quando si soffre di dolori locali, compresi quelli alle mani. Da una parte infatti possiamo adottare un regime alimentare più ricco di frutta, verdura e cereali integrali e povero di grassi saturi e zuccheri raffinati, per ridurre l’infiammazione, dall’altra possiamo invece fare attenzione ai movimenti errati che possono peggiorare la condizione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta