IDEE IN CUCINA

Dolci di Pasqua napoletani: quali sono i dessert legati alla tradizione

LEGGI IN 2'

La Pasqua è una festa comandata molto sentita in Italia e nelle varie regioni, esattamente come per le altre ricorrenze più importanti, non mancano i menù tipici legati alla tradizione, di cui i dessert sono una parte decisamente fondamentale. Piuttosto famosi, a tal proposito, sono i dolci di Pasqua napoletani, che non mancano mai sulle tavole campane.

Ma quali sono le ricette irrinunciabili? Di sicuro la pastiera napoletana è uno dei dessert legati non esclusivamente alla Pasqua, ma comunque ai giorni di festa, in quanto prevede un po' di ingredienti e un processo piuttosto lungo per la preparazione, confermandosi come uno dei dolci più buoni e tipici delle grandi occasioni.

Per fare la pastiera partendo da zero, è infatti necessario cominciare dal grano cotto nel latte, he deve cuocere per almeno un'ora e mezza e riposare per un giorno intero prima dell'utilizzo. In commercio lo si può anche acquistare già pronto, ma se vogliamo seguire la ricetta originale, questo passaggio sarebbe meglio non saltarlo e fare tutto in modo artigianale.

Più legato alla tradizione pasquale è poi il casatiello napoletano, che ha il medesimo nome sia che lo si faccia in versione dolce sia salata. In quest'ultimo caso la forma è quella classica ad anello, con un impasto farcito con salame e formaggio e le uova incastonate per decorare, mentre per la variante dolce l'estetica cambia e ovviamente anche la ricetta.

Il casatiello dolce è infatti una torta piuttosto alta, caratterizzata da una glassa di zucchero a velo e una decorazione di codette colorate. C'è poi anche chi, proprio per omaggiare il periodo primaverile e pasquale, aggiunge ovetti di cioccolata e fiori di ostia.

Tipici della tradizione pasquale napoletana sono anche i taralli dolci, delle ciambelline di frolla che vengono spolverate di zucchero prima della cottura in forno. Non si può non citare anche la pizza dolce napoletana, altrettanto tipica delle feste di Pasqua.

In realtà il termine pizza è un pochino fuorviante, in quanto questo dessert assomiglia più che altro ad una crostata coperta. A renderla caratteristica è il ripieno a base di crema pasticcera e amarene, che ricorda un po' la torta pasticciotto salentina.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione