DONNE E LAVORO

Vuoi fare carriera? Metti in gioco l’intelligenza emotiva

LEGGI IN 2'

Immagina la scena: il tuo capo ha la luna storta proprio il giorno in cui avevi intenzione di chiedergli un aumento. Ti fai avanti lo stesso o aspetti un giorno in cui è di buon umore? Altro scenario: sei stanca e stressata dopo una lunga giornata di lavoro, mentre stai uscendo una collega ti ferma per chiederti un favore. Inventi una scusa per svignartela o la ascolti pazientemente? Un altro esempio: durante una riunione un collega si prende meriti che spettano a te: lo fai notare davanti a tutti o gliene parli in privato? 

Secondo la teoria dell’intelligenza emotiva, ovvero la capacità di gestire le emozioni, in tutti e tre i casi sarebbe meglio la seconda ipotesi. I benefici a breve termine possono sembrarti poco evidenti, ma sul lungo periodo ripagano. Lo conferma una ricerca pubblicata da Forbes: le persone con un’intelligenza emotiva sviluppata fanno più carriera e guardagnano circa 25mila euro in più all’anno rispetto a chi non ha questa dote, o non la usa nel modo giusto. 

Il concetto di intelligenza emotiva è stato introdotto per la prima volta negli anni 90 da due psicologi americani, che si sono resi conto dell’impatto delle emozioni sulle dinamiche interpersonali.  

È una dote in parte innata, ma che si può allenare. Come? Prima di tutto con un’attitudine positiva e aperta verso gli altri. In secondo luogo riducendo lo stress e aumentando il focus e la concentrazione. Mettersi nei panni degli altri, trasmettere interesse ed empatia, ma anche sicurezza, comprensione e fiducia. La comunicazione non verbale ha un ruolo chiave: le microespressioni la dicono lunga sul tuo stato d’animo. Il segreto è saperti porre nel modo giusto.  

Nel posto di lavoro, mettere in gioco l’intelligenza emotiva significa proporre soluzioni anziché problemi (soprattutto con i capi), risolvere i conflitti anziché alimentarli. Essere disponibile e collaborativa con i colleghi, non perdere la pazienza e la lucidità, sdrammatizzare le situazioni critiche e a vedere il lato positivo nelle difficoltà. 

Saper gestire le tue emozioni può rivelarsi addirittura più importante di essere brava in ciò che fai: di persone con le tue stesse capacità ce ne sono migliaia, ma il tuo carattere e la tua attitudine sono uniche. Trasformale in un punto di forza e ti renderai davvero insostituibile.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta