2019/08/23 23:29:1927213
2019/08/23 23:29:191796

PSICOLOGIA

Non ho superato il colloquio di lavoro: 3 trucchi per superare la delusione

LEGGI IN 2'

“Non ho superato il colloquio di lavoro”: il pensiero diventa un mantra inconscio, quando non richiamano, realizzi che il posto di lavoro non è tuo, hai una risposta negativa. Il rischio è quello di sentirsi falliti e di abbattersi: come superare la delusione?

Ecco 3 trucchi, ovvero delle strategie e dei pensieri da mettere a fuoco, non solo per andare avanti, ma anche per trasformare la sconfitta in un’occasione per migliorarsi e trovare nuove motivazioni:

1) La parte non è il tutto
Forse te lo hanno detto o lo sai già, ma ripetere non nuoce: l’esito negativo del colloquio di lavoro non squalifica chi sei e la tua vita.

Non ti hanno preso perché cercavano un profilo con determinate caratteristiche e non le hanno riscontrate, magari solo in parte, c’è stato qualcuno più bravo di te. Qualunque sia la motivazione, non vuol dire che tu non abbia delle qualità, dei punti di forza.

Non devi pensare di essere un fallito o di non andare bene per niente: anche se ti sembra sciocco, scrivilo su un biglietto e rileggi la frase oppure ripetila ad alta voce.

2) Pensa a cosa hai imparato
Invece di fossilizzarti sul risultato negativo, concentrati su cosa hai imparato, su di te e non solo. Quando fai un colloquio, infatti, tendi a mettere a fuoco quello che sai fare, le esperienze che hai fatto, chi sei, anche se non hai mai lavorato.

Può capitare anche che, in preparazione al colloquio, ti documenta e impara nuove cose. E anche mentre aspetti e durante il colloquio, fai un’esperienza che, comunque, ti dà degli elementi per il futuro.

Ebbene, scrivi tutto quello che hai imparato, ciò che hai notato, quello che hai sentito: si aggiungerà al tuo bagaglio e potrà ritornare utile in altri contesti.

3) Focalizza quanto puoi migliorare
Invece di farti scoraggiare dal pensiero fisso (non ho superato il colloquio di lavoro), pensa a quello che puoi migliorare, in termini di competenze per quel tipo di lavoro, di strumenti da sapere usare, di conoscenze, o anche di approccio al colloquio e gestione dell’ansia.

Anche in questo caso, puoi mettere tutto nero su bianco e individuare, così, un possibile obiettivo nel breve termine. Nell’attesa del prossimo colloquio.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione