ORTO E GIARDINO

Come creare un orto-giardino

LEGGI IN 2'

Il perfetto orto-giardino

Il giardino più bello, e anche quello più sano, è quello che ricrea la varietà e la fantasia della natura. E la natura non fa distinzione tra fiori, frutti e ortaggi che negli ambienti incontaminati convivono l’uno accanto all’altro.

Stiamo parlando di quelli che vengono definiti gli orti-giardino, spazi verdi in cui i vari ortaggi come carciofi, cavolfiori, piante aromatiche, convivono con fiori colorati come dalie e rose. Niente più recinti o barriere quindi, i vari elementi naturali non solo convivono, ma concorrono a creare un ambiente più favorevole e protetto.

La contaminazione armoniosa tra ortaggi e piante da fiore può creare composizione estremamente variegate e d’effetto. Sono molti gli elementi con cui potremo giocare per comporre il nostro orto-giardino: le diverse altezze delle piante, la colorazione e dimensione delle foglie, naturalmente i colori dei fiori e le texture vegetali, ovvero le differenti conformazioni fogliari ruvide o lisce, lanceolate o filiformi.

Come creare un orto-giardino? Le regole da seguire
Una composizione di questo tipo richiede un lavoro di studio e ricerca particolarmente attento. Non esistono delle regole determinate o una composizione perfetta, molto dipenderà dalle condizioni climatiche e del terreno, oltre che dai propri gusti ed esigenze personali.  

Le regole sono quelle del buon senso e del buon gusto, in un giardino invernale eviteremo di mettere pomodori e zucchine, oppure di abbinare un’erba aromatica che non richiede molta acqua con un ortaggio che necessita di annaffiature abbondanti, o una pianta da ombra con una che necessita di pieno sole. Insomma le normali regole per la composizione di un giardino.

La scelta delle piante
Fondamentale è scegliere gli abbinamenti e le composizioni giocando su armonie di colori o giochi di contrasto, ma sempre rispettando le naturali esigenze delle piante. Potremo abbinare il verde vivo della lattuga con i toni più scuri dei ciclamini, le spighette appuntite dell’erica potrebbero giocare con le forme tondeggianti del radicchio variegato, mentre il tappetino colorato delle violette fa da perfetto sfondo per i ciuffi svettanti del cavolo nero.

Tra gli ortaggi non solo buoni, ma anche molto decorativi potremo scegliere il Cavolo rapa (bianco o rosso), le barbabietole dal gambo rosso, l’insalata di foglia di quercia, ma anche dei piccoli alberi da frutto da mantenere di piccole dimensioni, oppure piante da frutto rampicanti come kiwi e uva.

Non potranno poi mancare delle piante aromatiche dai profumi inebrianti e dal rigoglioso fogliame decorativo, borragine, aneto, prezzemolo. 

Tenere alla larga i parassiti
Alcune piante permettono poi di tenere alla larga i parassiti grazie alla loro azione repellente nei confronti dei principali fitofagi, grazie ai loro profumi e alle sostanze che rilasciano nel terreno. Tra queste troviamo la lavanda, il sedano, lo spinacio e la camomilla. Tutte piante molto decorative, salutari e ottime anche per ‘curare’ il nostro orto-giardino.

E se avviassi un orto sinergico?

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta