2018/12/14 14:49:3414498

CANI E GATTI

Cucciolo di cane che morde tutto: come educarlo in modo efficace

LEGGI IN 3'

Adottare un cane è sempre una bellissima esperienza, ma anche una grande sfida, in quanto questo nuovo abitante della casa, dovrà imparare a convivere felicemente con la sua famiglia umana, abituandosi alle regole e accettandole. Sebbene l'adozione da cucciolo ci permetta di operare su un soggetto ben predisposto ad imparare, è anche vero che i cani giovani sono decisamente esuberanti e pieni di energia, tanto che educarli bene potrebbe non essere facile come pensiamo.

Il cane è intelligente, verissimo, il cane vive per il suo capo branco, altrettanto vero, ma il cane è anche un animale che ha bisogno di essere seguito con dedizione, soprattutto quando è piccolo, al fine di fargli capire come si deve comportare in casa e fuori, ma soprattutto di fargli perdere alcune cattive abitudini già nei primi periodi dopo l'arrivo.

Una di queste è sicuramente legata alla fase della dentizione e della scoperta di quello che lo circonda. Ebbene sì mamme e papà umani, il cucciolo di cane che morde tutto è un problema che ci fa spesso mettere le mani nei capelli, soprattutto se è la prima volta che adottiamo e non siamo quindi ancora completamente consapevoli di quello che ci aspetta.

Il cane è un po' come un bambino nei suoi primi mesi, utilizza la bocca per conoscere quello che gli sta intorno, la usa per giocare con i suoi simili e rosicchia quello che gli capita a tiro perché l'istinto gli dice di fare così. L'istinto, manco a dirlo, non sbaglia, in quanto, fino al quarto mese di età, c'è il cambio denti, da quelli da latte a quelli definitivi.

Normalmente si consiglia a chi vuole acquistare o adottare un cucciolo di cane, di aspettare i 3 mesi prima del distacco dalla mamma. In questo periodo il cane sarà educato proprio da lei ad alcune buone abitudini che fanno molto comodo anche alle famiglie adottive, fra cui la gestione corretta del gioco, evitando di mordere in modo violento, facendo male.

La mamma sa come educare il proprio cucciolo, per noi umani è bene conoscere e rispettare queste fasi. Va a vantaggio della psicologia del nostro pet, ma anche della salute delle nostre dita, visto che Fido, se non correttamente istruito dalle regole materne, potrebbe voler sperimentare la forza del suo morso, per fini ludici, proprio sui nostri piedi e mani o su quelli dei nostri bambini.

Per quanto riguarda il nostro ruolo, per educare il cucciolo a non mordere tutto, possiamo mettergli a disposizione dei giochi sostitutivi, su cui sfogarsi quando sente il bisogno di mordere. Palline e ossi in materiale resistente e adatti alla fase della dentizione o anche corde per cani, sono degli ottimi sostituti di ciabatte e gambe di tavoli e sedie.

Aiutiamo poi il nostro pet a sfogare tutta la sua energia giovanile fuori di casa, facendolo correre e passeggiare all'aperto, in modo che senta meno la necessità di mordere qualunque cosa quando rientra. Attenzione invece a come lo sgridiamo quando fa la marachella, rosicchiando il nostro paio di scarpe preferite.

Alzare la voce aumenta infatti l'eccitazione del cucciolo e il suo livello di stress e allo stesso modo lo fa lo scappellotto sul sedere, che verrebbe interpretato in modo errato. Togliamo dalle fauci del cane l'oggetto, mostrandogli fermezza e disapprovazione. In questi casi è molto utile avere una frase che il cane associ immediatamente alla "tirata di orecchie", che può essere il classico "cosa hai fatto?".

Non ne dobbiamo abusare, ma la possiamo utilizzare ogni volta che il cucciolo disubbidisce o si comporta male, unendo il tutto ad una corretta postura e ad un tono della voce sicuro e fermo.

Per nostra fortuna il piccolo terremoto canino non avrà a lungo l'esigenza di mordere tutto quello che trova, soprattutto se saremo bravi a gestire i primi mesi dall'arrivo in casa. In fase più adulta al nostro cane basterà, di tanto in tanto, concedersi di rosicchiare un suo gioco, per pura voglia di passare il tempo e ricrearsi.

Se l'abitudine a mordere cose e persone non si esaurisce con l'età giovanile e anzi, il cane si dimostra aggressivo, il problema è invece diverso e serve il supporto di un educatore cinofilo o di un veterinario comportamentalista, che studieranno il caso specifico e ci daranno i giusti consigli per rendere più sereno ed equilibrato il nostro amico a quattro zampe.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione