GRAVIDANZA

Crampi alle gambe in gravidanza: consigli per contrastare il problema

LEGGI IN 2'

I crampi alle gambe in gravidanza sono un disturbo molto comune e possono diventare anche più frequenti durante l’estate. Quali sono i motivi? Possono essere diversi. Un accumulo di alcuni acidi (come l'acido lattico e piruvico) che causano la contrazione involontaria dei muscoli, portando a quei crampi dolorosi, l’aumento di peso che mette alla prova i tuoi arti inferiori, ma anche l’aumento della sudorazione.

Consigli contro i crampi alle gambe

Fai attenzione alla dieta. Se non hai problemi medici particolari, devi semplicemente bere di più e mangiare più frutta e verdura. Il frutto per eccellenza contro i crampi sono le banane.

Massaggia il crampo. Strofinare il muscolo può aiutare ad alleviare la tensione.

Allunga i muscoli del polpaccio. Allungarli regolarmente (alcune volte al giorno) può aiutare ad alleviare la tensione nell'area che può portare a crampi.

Rimani fisicamente attiva. Muoverti può aiutare a elaborare gli acidi che possono accumularsi nei muscoli delle gambe.

Fai una doccia o un bagno tiepido prima di andare a letto. Questo può aiutare a rilassare i muscoli.

Prendi un integratore di magnesio. Ci sono alcune prove che suggeriscono che può aiutare con i crampi alle gambe. La maggior parte delle vitamine prenatali contiene già del magnesio, ma puoi chiedere al tuo medico se potresti trarre beneficio da un'integrazione aggiuntiva.

Solleva le gambe mentre dormi. Puoi posizionare in fondo al letto uno o due cuscini in modo che le ginocchia, i polpacci e i piedi siano leggermente più alti dei fianchi. Ciò contribuirà ad aumentare la circolazione tra il cuore e i piedi e a ridurre l'accumulo di acido lattico che provoca crampi muscolari. Elevare le gambe riduce anche la pressione sulla parte bassa della schiena, il che è un gradito sollievo quando sei incinta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione