RICETTARIO

Cotoletta milanese: la ricetta da provare subito

PREPARAZIONE

Fare una perfetta cotoletta alla milanese non è facile. Forse non tutti sanno che si tratta di un pezzo di carne molto particolare. Per realizzare questa ricetta avrai bisogno di una fetta di lombata di vitello con l'osso, che va impanata con il pangrattato e poi fritta nel burro, mai nell'olio. Di solito il burro di cottura viene versato sulla fetta di carne prima di servire in tavola, ma possiamo evitare e usare delle fettine di limone a piacere. Non deve essere cotta troppo a lungo.

Insieme al risotto alla milanese con zafferano, alla polenta e al panettone, la cotoletta alla milanese è senza dubbio uno dei piatti più conosciuti e tipici della città meneghina. Si tratta di una ricetta storica, che potrebbe anche essere nata moltissimo tempo fa. Pietro Verri nella sua "Storia di Milano" ne parla in riferimento ai pranzi dei canonici di Sant'Ambrogio in occasione delle festività solenni nel dodicesimo secolo.

Come si prepara la cotoletta alla milanese

Per prima cosa si ricavano le fette di carne dal carré di vitello: non devono essere troppo sottili o troppo spesse, chiedi al tuo macellaio di fiducia di aiutarti. Di solito pesano circa 250 grammi l'una.

Gratta poi l'osso con la punta del coltello per ripulirlo bene e poi tagliatene via una parte per renderlo più piccolo. Batti la carne per uniformare lo spessore della fettina.

Rompi le uova in una ciotola e sbattile. Passa le fettine prima nel pangrattato, poi nell'uovo e di nuovo nel pangrattato. Ripeti il procedimento per una doppia impanatura.

Fai sciogliere il burro in una padella capiente. Quando è caldo immergi le cotolette e falle dorare da un lato per 4 minuti e poi per lo stesso tempo dall'altro lato.

Puoi servire in tavola con delle patate arrosto o fritte, ricordandoti di tamponare le fettine nella carta assorbente per togliere il grasso in eccesso.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione