TEMPO LIBERO

Cosa si mangia a un pigiama party

LEGGI IN 2'

Quando si organizza a un pigiama party sono molte le cose a cui pensare. Dobbiamo creare la giusta atmosfera, trovare un posto per dormire a ogni invitato (letti, materassini gonfiabili, brandine, tendi, divani), scegliere il pigiama migliore da sfoggiare, fare un elenco dei film da vedere insieme e della musica da ascoltare. Quasi nessuno pensa mai al cibo, che invece diventa fondamentale per tutta la durata della festa. Cosa si mangia a un pigiama party? Ovviamente tutto quello che piace di più a chi partecipa a questa festa in pigiama.

Di solito i pigiama party iniziano nel tardo pomeriggio o a cena. Pensare al menù dell'aperitivo o direttamente del pasto serale è fondamentale, soprattutto per accontentare gli invitati. La pizza accontenta sempre tutti, grandi e piccini. Si può anche optare per hot dog, hamburger, pasta, pollo fritto: l'importante è che sia cibo che tutti mangiano (presta molta attenzione anche ad eventuali allergie alimentari o intolleranze). Ovviamente, i dolci non possono mancare: cupcake, cheesecake, torte ripiene, semplici crostate, ma anche waffle, biscotti, crepes, pancake. Qui puoi letteralmente sbizzarrirti con la fantasia.

Durante la serata, oltre a bere succhi di frutta, acqua e magari anche qualche bibita gassata e zuccherata (senza esagerare: anche se si tratta di un party, meglio pensare alla salute), quali sono gli altri snack che potrebbero essere gustati per tirare tardi e cercare di non dormire mai? Via libera a patatine, pop corn, caramelle, stuzzichini salati di ogni genere, noccioline, frutta secca o verdure da mangiare crude, giusto per proporre anche a qualcosa di sano e salutare.

Ricordati che un pigiama party finisce sempre a colazione o al brunch, dipende quanto dormono gli invitati. E allora prepara quello che piace di più a tutti: croissant ripieni, torte morbide, biscotti fatti in casa per una colazione dolce, oppure frittate e panini leggeri per una colazione salata. Da bere, succhi, latte, latte e cioccolato o magari anche un po' di tè.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione