IN FORMA

Cosa mangiare per bruciare i grassi?

LEGGI IN 2'

Per mantenere la linea o perdere peso devi ridurre i grassi. E devi imparare a scegliere quegli alimenti che ti permettono di bruciare più grassi, ovvero quelli che aumentano la termogenesi, la produzione di calore nell'organismo.

3 principi dietetici per bruciare i grassi

  • Ridurre il più possibile i carboidrati, soprattutto quelli rapidamente digeriti e assimilati, per privare l'organismo della sua principale fonte di energia e costringerlo ad attingere alle sue scorte;
  • Controllare i grassi e favorire quelli (soprattutto gli acidi grassi essenziali) di cui abbiamo bisogno per mantenere le nostre cellule;
  • Scommettere su cibi ricchi di nutrienti o sostanze che richiedono un buon dispendio di energie per essere metabolizzati.

Devi mangiare:

  • Petto di pollo (tacchino): le carni bianche sono ricche di proteine ​​(circa il 20%) e quasi prive di grassi, il che le rende digeribili e sazianti.
  • Peperoni: contengono sostanze in grado di bruciare i grassi ( soprattutto la capsaicina ) stimolando il metabolismo. Ed è a basso contenuto di calorie!
  • Mela: grazie alle sue pectine, la mela, il frutto sano per eccellenza, aiuta a normalizzare i livelli ematici di colesterolo, trigliceridi e zuccheri, che ha un preciso impatto sull'accumulo di grasso.
  • Mate: anche diuretica, questa bevanda ricca di caffeina stimola dolcemente il metabolismo, cioè il dispendio dell'organismo.
  • Broccoli: ricco di fibre e micronutrienti (vitamine C e B9, calcio, magnesio ...), forniscono meno energia (25 calorie / 100 g) di quanto necessitano per essere digeriti.
  • Konjac: contiene una fibra solubile, il glucomannano che, a contatto con il liquido, forma un gel viscoso che intrappola i grassi e gli zuccheri. E 100 g forniscono solo 10 calorie!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione