COSA MANGI?

Conosci tutti i tipi di riso?

LEGGI IN 3'

L’Italia è un grande produttore di riso, ma non è l’unico. Esistono tantissime qualità, tutte con caratteristiche diverse, che dovresti imparare ad usare per ampliare la tua cucina, ma anche la tua dieta.  Ci sono risi che vanno sciacquati e risi che invece vanno semplicemente cotti, ci sono risi che vanno bolliti e risi che devono essere tostati. Proviamo a scoprire i più importanti.

Tipi comuni di riso

Esistono due varietà importanti di piante di riso: indica, il più delle volte a grana lunga e aromatica, e japonica, riso a grana corta e media. All'interno di questi due tipi di piante, ci sono oltre 40.000 diverse varietà di riso.

Altri tipi di riso non mondato includono riso rosso, riso nero e riso viola. Sono diverse specie di chicchi di riso oryza sativa che hanno un contenuto di antociani più elevato, che conferisce ai chicchi il loro colore. Puoi cucinarli come faresti con il riso integrale.

Riso basmati

Popolare nella cucina indiana e pakistana, il basmati è soffice e aromatico. Viene servito come parte di un thali con masala o curry. Una varietà di riso basmati coltivato negli Stati Uniti è il marchio Texmati.

Riso jasmine

Coltivato nel sud-est asiatico, in particolare Thailandia e Cambogia, il riso jasmine è un riso a chicco lungo con un profumo floreale (da cui il nome). Anche se i grani sono lunghi, tendono ad attaccarsi un po'. Lo troverai spesso servito insieme a curry, zuppe e patatine fritte.

Riso bianco a grana lunga

Il riso bianco a grana lunga è lo standard americano. Carolina Gold è il nonno di tutti i chicchi lunghi americani. È una buona scelta di riso in ricette come Rice Pilaf, Cajun-Style Dirty Rice o Arroz Verde. 

Riso integrale

Qualsiasi tipo di riso può essere integrale, poiché è solo lo stesso chicco ma con lo scafo esterno ancora intatto. Il germe e la crusca che circondano il chicco lo rendono un chicco intero, conferendogli un sapore più nocciolato.

Riso Nero

Il riso nero ha il chicco lungo e contiene antociani, lo stesso antiossidante che dona il colore ai mirtilli e alle more. Cuocilo come faresti con un altro riso integrale a grana lunga.

Riso Bomba, Calasparra o Valencia

Queste varietà di riso vengono coltivate in Spagna, di solito prendono il nome dalla regione in cui vengono coltivate. I grani sono tondi, perlati e medi e usati per fare la paella. Rimangono separati ma sodi una volta cotti, ma possono assorbire fino a tre volte il loro volume nel liquido, il che li rende perfetti per assorbire il brodo nella paella senza appiccicare.

Riso Arborio e Carnaroli

Arborio e Carnaroli sono varietà di riso italiano a grana corta utilizzate per fare il risotto. Prendono il nome dalla regione in Italia in cui vengono coltivati, ma li puoi trovare anche in California e Texas.

Riso a grana corta

Il riso a grana corta, o riso Japonica, contiene più amido di quello a grana lunga. I chicchi sono carnosi e più corti e tendono ad attaccarsi quando cotti. È popolare in tutta l'Asia e viene mangiato come contorno o usato per fare il sushi. È anche un buon riso per la preparazione di budini di riso, grazie al suo contenuto di amido.

Riso parboiled

Il riso parboiled viene lavorato in modo diverso. Lo scafo è lasciato come riso integrale, ma è inzuppato e cotto a vapore. Quindi, viene essiccato senza la buccia, il che significa che i chicchi hanno assorbito più sostanze nutritive rispetto al normale riso bianco. Il riso parboiled è comodo da usare nelle ricette di insalata di riso o quando si ha fretta di cenare.

Riso selvatico

Il riso selvatico non è né selvatico né riso. Proviene da un tipo di erba completamente diverso e cresce principalmente nella regione dei Grandi Laghi e nel bacino del fiume Connecticut in Nord America. Era un punto fermo dei nativi americani che vivevano nelle aree. La maggior parte del riso selvatico disponibile nei negozi viene ora coltivato in Minnesota e California.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione