DIVENTARE MAMMA

Il concepimento

LEGGI IN 2'

Quest'ultima consente allo spermatozoo di muoversi velocemente per poter incontrare l'ovulo femminile e fecondarlo.

All'incirca a metà del ciclo, tra il 10° e il 18° giorno dall'inizio della mestruazione, per effetto degli ormoni secreti dall'ipofisi (una ghiandola situata alla base del cervello) sulle ovaie, avviene l'ovulazione, cioè uno degli ovuli giunge a maturazione e viene espulso dall'ovaio. A questo punto la tuba (o salpinge) lo risucchia al suo interno.

Depositati dal papà all'interno della vagina, gli spermatozoi devono compiere un lungo viaggio. Attraverso il canale cervicale entrano nell'utero e percorrono tutta la cavità uterina fino ad imboccare le tube. Il tragitto che deve compiere uno spermatozoo è di circa 50 cm, e calcolando che la sua lunghezza è un milionesimo di questa distanza, è come se un uomo percorresse circa 17 chilometri, la maggior parte dei quali in salita, per giunta!

E' importante dire che gli spermatozoi hanno una vita abbastanza lunga (da 2 fino a 6 giorni), mentre l'ovulo ha una vitalità di sole 24-48 ore. A questo punto l'ovulo all'interno della tuba viene investito da una carica di spermatozoi, pochi (circa 100-200) rispetto a tutti quelli che sono partiti, ma sempre in numero ragguardevole.

Solo uno spermatozoo può perforare la capsula dell'ovulo, entrare nel suo nucleo e mescolare i propri cromosomi a quelli della cellula uovo, che sono sempre di tipo X. Se lo spermatozoo "finalista" ha un cromosoma del sesso X nascerà una femmina (designata dai genetisti come 46,XX), se invece ha un cromosoma del sesso Y nascerà un maschio (46,XY).

Il concepimento avviene quindi nella tuba nel momento in cui i cromosomi del papà e della mamma si fondono. In quel preciso istante si crea una cellula, detta zigote, con un patrimonio genetico unico e irripetibile che darà vita ad un individuo unico e irripetibile.

(Fonte, www.ilmiobaby.com)

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione