CRESCITA

Prevenire il rischio asma!

LEGGI IN 1'

La prevenzione dell'asma può essere attuata già nei primi mesi di vita innanzitutto grazie all'allattamento al seno.

L'inimitabile miscela di sostanze contenute nel latte materno rafforza il sistema immunitario del piccolo e difende il suo organismo dall'insorgenza di allergie. Questa azione protettrice può essere potenziata protraendo l'allattamento al seno, in modo esclusivo fino ai sei mesi, e poi affiancandolo ad alimenti complementari in corso di svezzamento.

Ai fini della prevenzione è importante sapere se in famiglia qualcuno già soffre del disturbo. L'alimentazione per i piccoli a rischio necessita di maggiori attenzioni. Solo al compimento dell'anno e mezzo si possono introdurre nella sua dieta i tre cibi ritenuti particolarmente allergizzanti: uovo, pesce e frutta secca.

Oltre a una dieta idonea è importante garantire al bambino un ambiente domestico che diminuisca la probabilità di insorgere dell'asma. Innanzitutto i genitori devono evitare di fumare in casa. E' importante anche tenere pulito l'ambiente domestico.

Occorre ricordare poi che il bimbo deve essere tenuto il più lontano possibile dalle sostanze inquinanti e da quelle a cui è allergico. Soltanto in casi selezionati è opportuno ricorrere a una terapia farmacologica per prevenire l'asma.

(Fonte, Donna & mamma)

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione