SALUTE E BENESSERE DEGLI ANIMALI

La cura del cane comincia dalle sue zampette

LEGGI IN 2'

Le unghie del cane

Le unghie del cane solitamente non richiedono una particolare cura, tendono infatti ad usurarsi con il normale contatto con il suolo. Se il nostro Fido compie una adeguata attività fisica non avrà quindi bisogno di un taglio regolare delle unghie, ma queste devono comunque essere costantemente tenute sotto controllo per garantire il benessere dell’animale.

Quando le unghie crescono troppo
Può capitare però che il consumo dell’unghia del cane non sia consono, queste tendono quindi a crescere e svilupparsi in modo eccesivo causando non pochi problemi al cane. Una crescita fuori misure delle unghie può infatti causare delle deformazioni, dolori, infezioni, in quanto le unghie tenderanno a piegare su se stesse penetrando nel polpastrello di Fido, peggiorando anche la deambulazione dell’animale. Se notiamo quindi che le unghie stanno crescendo troppo significa che è arrivato il momento di correre ai ripari.

Come capire se le unghie sono troppo lunghe?
Per capire se è il momento di intervenire potrai servirti di un utile trucco: poni il cane nella sua abituale posizione in piedi sulle quattro zampe, se le unghie fuoriescono troppo e toccano il terreno significa che è arrivato il momento di tagliarle per evitare disagi e possibili conseguenze.

Consulta anche la guida per eliminare le pulci dal cane!

Il taglio delle unghie
Per effettuare un corretto taglio delle unghie del cane sarà necessario acquistare un tagliaunghie specifico per questa operazione da acquistare con la supervisione di un esperto. La tronchesina dovrà essere comoda da usare e molto affilata per garantire un lavoro di precisione, soprattutto nel caso di cani di grossa taglia l’operazione potrebbe essere particolarmente difficoltosa perché le unghie tendono ad essere molto resistenti e difficili da tagliare.

Come fare? Siediti sul pavimento, preferibilmente nel garage o nelle parti esterne della casa, cerca di tranquillizzare il cane, accarezzarlo e farlo stendere comodamente di fianco a te. A questo punto, magari facendovi aiutare da un altro famigliare, tieni ferme le zampe del cane nel grembo e delicatamente premi i cuscinetti della zampa per far uscire l’unghia. 

Partendo dall’apice dell’unghie tagliala un poco alla volta, a 45°, stando attenta a non tagliare troppo vicino al derma. Ricordatevi di accorciare anche l’unghia del dito vestigiale posto all’interno delle gambe. Il consiglio è di tagliare un poco alla volta, tenendo l’unghia sotto controllo, piuttosto che dover ricorrere ad un taglio radicale. 

Consigli utili
- Nel caso di cani giovani od anziani meglio non procedere con il taglio ma accorciare le unghie fragili utilizzando una limetta.
- Se la sua costituzione o razza richiede un taglio frequente abitualo fin da piccolo, utilizzando una limetta o mimando in modo giocoso l’operazione del taglio.
- Se l’operazione risulta essere troppo complicata o difficoltosa meglio rivolgersi alle cure di un esperto che saprà svolgere il taglio in modo professionale e sicuro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione