ALIMENTAZIONE E SPORT

Disc dog, fai giocare il tuo cane!

LEGGI IN 2'

Disc dog, fai giocare il tuo cane!

Il Disc Dog è una disciplina sportiva cinofila nata negli anni Settanta in America, la cui ‘invenzione’ è dovuta allo studente universitario Alex Stain che insegnò al suo cane come ‘divertirsi’ con il disco.

Il disc dog conobbe, poi, un crescente successo perché riconosciuta come un’attività sportiva completa per il proprio animale ma non solo diventato, poi, sport a livello mondiale con numerosi club anche italiani in cui coltivare questa passione.

Una disciplina completa
Il disc dog consiste nel far giocare e allo stesso tempo allenare il proprio cane con un disco. I famosi ‘flying dog’ (cani volanti) con salti e piccole acrobazie imparano la presa al volo del disco. Questa attività permette al cane di migliore la concentrazione e la coordinazione motoria. Per iniziare con il proprio amico a quattro zampe questa disciplina sono necessari: una condizione salutare ottimale del cane, un prato e un disco.

Le regole da seguire
Prima di iniziare, dunque, il consiglio è quello di sottoporre l’animale a tutti i controlli sanitari per confermare il suo stato di salute perché il disc dog prevede numerosi salti e scatti. L’ideale è cominciare quando il cane ha almeno 15 mesi perché con i cuccioli bisogna prestare particolare attenzione perché esagerando si potrebbe mettere in pericolo la crescita sana dell’animale.

Per quanto riguarda il prato, dovrà essere il più regolare possibile, evitando accuratamente l’asfalto o qualsiasi superficie troppo dura. Il disco, inoltre, dovrà essere quello adatto sia come peso sia come durezza della plastica, evitando anche quelli morbidi di gomma: tutto questo per non danneggiare denti o gengive del cane. I dischi adatta possono essere lavati in lavastoviglie ma ricorda sempre si controllare i bordi: se sono rovinati non esitare a levigarli, se si rompono, buttali.

Come praticare il disc dog
L’insegnamento al cane va fatto passo per passo, partendo prima con giochi semplici e basilari per passare solo poi alla presa al volo. La prima cosa da insegnare al proprio animale è il ‘ritorno verso il padrone’, quindi, un richiamo che funzioni in qualsiasi occasione. La fase successiva riguarderà il ‘prendi e lascia’ utilizzando, ad esempio, il metodo del ‘tira e molla’.

Gratifica sempre l’animale con un bocconcino o con una carezza, senza mai esagerare con sessioni estenuanti di allenamento perché potrebbe avere un effetto contrario ovvero di rifiuto verso il gioco. Quando il cane avrà imparato queste lezioni si potrà iniziare a lanciare il disco sempre un po’ più lontano alzando l’altezza di lancio. È importante: mai addosso al cane ma sempre sopra la testa.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta