CONSIGLI UTILI

Come sturare il lavandino se si è otturato

LEGGI IN 2'

Ti stai chiedendo come sturare il lavandino che ha deciso di otturarsi nel momento peggiore possibile. Non hai nessuno che possa aiutarti e questa volta hai deciso di cercare di porre rimedio da sola. Ci sono tanti modi per liberare un lavandino che si è intasato. Ovviamente ci sono prodotti che possiamo comprare e che dobbiamo sempre tenere a portata di mano. Ma anche rimedi utili per una soluzione fai da te sicura ed efficace, senza dover per forza far intervenire un professionista.

Sturare il lavandino con il detersivo per i piatti

Ecco il primo rimedio da usare, perché il più comodo e pratico, sicuramente a portata di mano di tutti quanti. Versa un bicchiere di detersivo, meglio se ecologico, nello scarico da liberare. Dopo qualche minuto versa una tazza di acqua bollente.

Sturare il lavandino con bicarbonato di sodio e aceto

Versa una tazza di aceto e bicarbonato nello scarico intasato. Poi versa un litro di acqua bollente. Prendi lo sturalavandino e concludi l'operazione, così sarai sicura di aver fatto un ottimo lavoro.

Sturare il lavandino con il bicarbonato di sodio e sale

Fai bollire un litro di acqua. In una ciotola versa 100 grammi di bicarbonato di sodio e 100 grammi di sale, mescolando con cura. Quando l'acqua è pronta, versa prima il mix di bicarbonato e sale e subito dopo l'acqua bollente. Fai agire per un po' e poi ripeti fino a quando lo scarico non si libera.

Sturare il lavandino con l'acido citrico e bicarbonato di sodio

Ecco un rimedio naturale che non dovrebbe mai mancare nelle nostre case: l'acido citrico è ottimo in molte situazioni. Versa mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio (che come vedi è sempre presente) e mezzo bicchiere di acido citrico. Il lavandino sarà subito pronto all'uso.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione