SCUOLA

Come risparmiare sui libri scolastici dei ragazzi in vista del ritorno a scuola

LEGGI IN 3'

Settembre è il mese del rientro a scuola, ma è anche il periodo in cui le spese per i libri scolastici e il materiale didattico dei ragazzi ci fanno spesso e volentieri scoraggiare. Soprattutto chi ha famiglie numerose sa che il budget da impiegare per l'istruzione dei propri pargoli non è mai un conto leggero. Ogni genitore lo mette in previsione, ma non senza temere di sforare i preventivi.

Per fortuna non è sempre un salasso il ritorno sui banchi. Con qualche facile strategia è infatti possibile risparmiare sui libri scolastici, fornendo ai nostri piccoli studenti di casa tutto il materiale cartaceo di cui hanno bisogno, senza far lievitare troppo i costi di gestione famigliare.

Come risparmiare sui libri scolastici

Veniamo quindi al dunque per capire come risparmiare sui libri scolastici dei ragazzi. Innanzi tutto cerchiamo di dotarci delle liste con tutti i testi dell'anno in corso, contattando la segreteria della scuola già all'apertura. In genere l'elenco è pronto almeno un paio di settimane prima rispetto all'inizio delle lezioni e uno dei lavori della segreteria, che normalmente è attiva già dopo il 20 agosto, è proprio quello di affiggere in bacheca proprio questo tipo di elenchi.

Sapere con un po' di anticipo quali libri di testo andranno acquistati, ci permetterà di avere più scelta e opzioni di acquisto, senza doverci arrabattare all'ultimo secondo. Di seguito le strategie migliori per risparmiare sui libri di testo scolastici in vista della ripresa delle lezioni.

1. Le tessere fedeltà delle librerie

Libri nuovi certamente scontati per chi ha una tessera fedeltà di una libreria. Le grandi catene hanno anche un corrispettivo online, dove spesso si trovano sconti extra. Iscriversi alle newsletter aiuta ad essere sempre aggiornati sulle promo in corso.

2. Le promo dei grandi centri commerciali

Le grandi catene di ipermercati, come la Coop, ormai non hanno solo fornitissime aree cancelleria, ma permettono anche di prenotare testi scolastici. Chi è socio può anche avere sconti molto buoni (si va dal 5% in su) su libri di testo e soprattutto sui dizionari.

3. I libri usati

I libri usati sono certamente il modo più economico di avere i testi scolastici che servono. Molti studenti fanno delle vere e proprie giornate-mercatino vicino alle scuole, altri si affidano alle bacheche online per indicare quali testi intendono vendere. La bacheca è anche un ottimo mezzo per chi cerca libri e si vuole far contattare da chi li ha disponibili alla vendita. In questo modo si può anche risparmiare molto, perché se si hanno più opzioni si può scegliere fra quelle più in buono stato e quelle più usurate, che possono superare il canonico "sconto" del 25% sul costo dell'usato e arrivare anche al 50%.

4. Fotocopie: sì ma nei limiti di legge

Ricordiamolo, i libri sono coperti da diritto d'autore e non possono essere fotocopiati interamente. Tuttavia la legge ammette fotocopie per uso personale che non superino il 15% del testo. A volte può capitare che i docenti chiedano agli alunni di acquistare libri di approfondimento di cui solo alcune parti sono davvero indispensabili al fine dello studio. Questo si verifica soprattutto in caso di eserciziari di matematica, inglese o latino, dove la parte utile sono proprio gli esercizi e non quella teorica. Con l'escamotage delle fotocopie si può evitare l'acquisto, ovviamente rispettando i limiti di legge, restando sotto le 15 pagine ogni 100 del testo.

5. I canali elettronici

Internet resta il grande amico dello shopping, anche culturale. Librerie online e grandi piattaforme di vendita telematica, come Amazon e company, offrono sconti molto convenienti sui libri di testo scolastici, ma soprattutto su quelli antologici e sui dizionari. I manuali in genere non hanno forti sconti, ma gli e-store sono invece imbattibili sulle raccolte e sui grandi classici, come Promessi Sposi o Divina Commedia, su cui si riesce a risparmiare tanto rispetto al prezzo pieno. Come detto anche il vocabolario di italiano, i dizionari bilingue o monolingue di inglese o altre lingue straniere e quelli di latino e greco sono facili da trovare a prezzi molto competitivi. In più gli acquisti online permettono di ricevere tutto comodamente a casa, senza doversi spostare.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta