LAVANDERIA

Come rimuovere le macchie degli escrementi dei piccioni dai vestiti

Una bella passeggiata in città potrebbe farti tornare a casa con un regalino indesiderato: i piccioni, e ciò vale per molti uccelli, sono dei veri cecchini quando si tratta di sporcarti gli abiti di escrementi. Ma come si tolgono?
LEGGI IN 1'

Non c’è bimbo che non si diverta a spaventare i piccioni. È decisamente meno divertente quando questi uccelli, molto diffusi nelle città, “liberano” i loro escrementi sui tuoi vestiti. Le feci sono spesso infette, acide e difficili da rimuovere. Che cosa puoi fare per pulirle?

Se l'indumento è etichettato come “lavaggio a secco”, usa il bordo di una carta di credito o un coltello di plastica per raccogliere quanta più cacca umida possibile. Bagna un tovagliolo di carta con acqua semplice e iniziando dal bordo esterno, asciuga la macchia spostandoti ogni volta in un punto pulito dell'asciugamano. Non strofinare. Lascia asciugare il capo all'aria. Non appena possibile, vai alla tua lavanderia.

Se puoi lavare il capo tu, dopo aver seguito i primi consigli, risciacqua l’abito con acqua. Tieni il tessuto con il rovescio rivolto verso l'alto sotto un rubinetto dell'acqua fredda che funziona a tutta forza. La forza dell'acqua spingerà la cacca lontano dalle fibre. Non usare acqua calda perché le proteine ​​contenute negli escrementi "cuoceranno".

Se rimane della colorazione dopo aver sciacquato via la macchia, potrebbe essere una tintura naturale da qualsiasi alimento abbia consumato l'uccello. Mescola una soluzione di acqua calda e  candeggina a base di ossigeno seguendo le indicazioni sulla confezione. Immergi completamente l'oggetto macchiato e lascialo in ammollo per almeno quattro ore o durante la notte. Quindi lavalo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta