PRIMA INFANZIA

Come lavare un neonato con la dermatite

LEGGI IN 2'

Il tuo neonato soffre di dermatite o di eczema? Ovviamente deve essere lavato, ma non devi esagerare. E soprattutto devi ricordati di idratare accuratamente la sua pelle.

Alcuni esperti hanno affermato che un lavaggio poco frequente è sicuramente la scelta migliore per evitare di seccargli la cute. Come si fa il bagnetto?

  • Usa acqua tiepida: è più calmante dell'acqua calda, che può bruciare
  • Evita i saponi aggressivi. Utilizzare invece quantità "risparmiate" di un detergente per la pelle a pH bilanciato
  • Non strofinare la pelle pulita, lavala delicatamente
  • Asciugare con un asciugamano tamponando delicatamente
  • Applicare l'emolliente subito dopo: gli emollienti non sono gli stessi degli idratanti cosmetici e sono progettati per essere utilizzati per le condizioni della pelle, come l'eczema.

Se preferisci lavare il tuo bambino sotto la doccia, si applicano le stesse tre regole generali: temperatura, durata, olio da bagno, con solo lievi variazioni. Mantieni la temperatura dell'acqua meno calda e riduci il tempo trascorso sotto la doccia a cinque minuti. Ora ti starai chiedendo: "Perché c'è differenza tra un bagno e una doccia?" Questa è un'ottima domanda e la risposta è semplice: la forza dell'acqua.

Regola dei 3 minuti

Ricorda la regola dei 3 minuti: usa una crema idratante sulla pelle del tuo bambino entro 3 minuti dopo il bagnetto. Se aspetti troppo a lungo per idratare, l'umidità del bagno uscirà rapidamente dalla pelle del tuo bambino. Gli idratanti consigliati includono olio di cocco (che può trattenere l'umidità e alleviare il gonfiore), idratanti con ceramidi e unguenti senza alcol. Evita le creme che contengono alcol, poiché l'alcol può pungere e bruciare la pelle del tuo bambino. Cerca invece unguenti, poiché di solito non contengono alcol.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione